I dati Istat sulla violenza sulle donne: durante la pandemia le chiamate al 1522 sono aumentate di quasi l’80 per cento.

ROMA – Sono stati pubblicati i dati Istat sulla violenza sulle donne. Secondo i numeri dell’Istituto di statistica nel report Le richieste di aiuto durante la pandemia, nel 2020 le chiamate al 1522 sono aumentate quasi dell’80% rispetto all’anno precedente sia per telefono che via chat.

Il boom è stato registrato tra fine marzo e maggio, ma soprattutto in occasione del 25 novembre, giorno scelto per ricordare la violenza contro le donne.

Le violenze segnalate

Il report dell’Istat, riportato dall’Ansa, si è soffermato anche sul tipo di violenze segnalate durante le chiamate. La psicologica ha riguardato oltre il 50% delle chiamate mentre quella fisica ha raggiunto il 47,9%. Per quanto riguarda l’età, invece, sono aumentate le richieste di aiuto delle giovanissime fino a 24 anni. Queste sono salite sopra il 10%, mentre hanno superato il 20% quelle di donne con più di 55 anni.

Dando uno sguardo agli autori di queste violenze, invece, sono in crescita le aggressioni da parte dei familiari. Sono stabili, invece, quelle dei partner attuali. Il numero comunque resta molto alto visto che stiamo parlando di oltre il 57% del totale nel 2020.

Istat
Fonte foto: https://www.facebook.com/IstatCensimentiGiornoDopoGiorno

Centri antiviolenza

Il report dell’Istati si è confermato anche sui Centri antiviolenza. Nei primi 5 mesi dell’anno sono state accolte più di 20mila donne. Richieste di aiuto che hanno differenze territoriali molto importante.

I numeri restano alti nel Nord-est e nel Centro, mentre le Isole e il Sud hanno avuto numeri leggermente più bassi rispetto al resto dell’Italia. Tra le vittime che hanno chiesto aiuto ci sono anche donne che lo hanno fatto proprio a causa di circostanze scatenate dalla pandemia, come convivenza forzata, la perdita del lavoro da parte dell’autore della violenza o della compagna. E percentuali sopra la media si registrano in Lazio, Veneto, Sicilia, Sardegna e Lombardia.

fonte foto copertina https://www.facebook.com/IstatCensimentiGiornoDopoGiorno


Operazione contro il traffico di rifiuti, 13 arresti

Caso Sea Watch, il Gip archivia l’accusa di istigazione a delinquere nei confronti di Salvini