I dati Ocse sul PIL italiano: crescita pari a zero nel 2019

Nuovo allarme dell’Ocse: tagliate le stime intermedie del PIL

I dati Ocse sul PIL italiano. L’agenzia di rating conferma la crescita pari a zero nel 2019 mentre vede al ribasso quella del 2020 (+0,4%).

ROMA – I dati dell’Ocse sul PIL italiano. L’agenzia di rating ha pubblicato un documento dove lancia un nuovo allarme per l’economia mondiale. Per quanto riguarda il nostro Paese si prevede una crescita pari a zero nel 2019 mentre nel 2019 la crescita è stata rivista al ribasso (-0,2%) e dovrebbe essere dello 0,4%.

Ma le brutte notizie non sono solo per il nostro Paese. Per quanto riguarda l’economia mondiale la crescita dovrebbe essere del 2,9% nel 2019 (-0,3% rispetto alle precedenti previsioni) e del 3% nel 2020 (-0,4%). Dati molto preoccupanti visto che si tratta di livelli mai raggiunti nei tempi della crisi finanziaria. Per quanto riguarda la zona europea nel 2019 un PIL dell’1% (-0,1%) e dell’1,1% nel 2020 (-0,4%).

Il rapporto dell’OCSE

Il rapporto dell’OCSE è stato spiegato nei dettagli dal capo economista, Laurence Bonce: “Le prospettive economiche mondiali continuano ad oscurarsi. Le tensioni commerciali e politiche alimentano i rischi di una crescita debole duratura. I poteri pubblici possono contrastare la forte crescita dei costi legati all’incertezza e investire maggiormente“.

Anche il presidente di Confindustria, Vincenzo Boccia, interviene su questi dati: “Il rapporto Ocse deve fare riflettere. C’è una crescita mondiale che arretra, occorre una operazione di realismo nel Pese. E da questo ripartire, reagire e darsi grandi obiettivi e priorità“.

Confindustria
fonte foto https://www.facebook.com/confindustria/

Economia mondiale in crisi

I dati dell’Ocse hanno evidenziato una economia mondiale in crisi. La guerra dei dazi tra Cina e Stati Uniti non permette all’intero pianeta di abbandonare questo momento difficile che ormai dura da diversi anni. E l’agenzia di rating ha tagliato la crescita sia del 2019 che del 2020.

Si tratta naturalmente di previsioni che potranno essere riviste in futuro. Resta molta curiosità per capire si evolverà la situazione italiana visto che i prossimi dati saranno influenzati dal nuovo esecutivo giallo-rosso.

fonte foto copertina https://www.facebook.com/theOECD/

ultimo aggiornamento: 20-09-2019

X