De Falco (ex M5S): Mi imbarco sulle Ong, riprovevole chi specula sui migranti

Il senatore ex Movimento Cinque Stelle De Falco difende il lavoro delle Ong e attacca Matteo Salvini: Mi decurteranno lo stipendio? C’è gente che non va mai al Viminale…

Fa discutere la posizione di De Falco, figura controversa nel mondo del Movimento Cinque Stelle. L’ormai ex pentastellato ha fatto sapere di essere pronto e intenzionato a mettere la sua esperienza in Marina al servizio delle Ong. Nello specifico De Falco ha dichiarato di volersi imbarcare sulla Mare Jonio per andare a soccorrere i migranti.

De Falco (ex M5S): Salirò sulla Mare Jonio se ci saranno le condizioni necessarie

Il senatore – ex Movimento Cinque Stelle passato ora al gruppo misto – ha espresso il desiderio di imbarcarsi sulla Mare Jonio per fare qualcosa di concreto contribuendo al salvataggio di vite umane.

Si tratta di una di quelle poche occasioni per fare qualcosa di concreto. È un’iniziativa che vuole essere trasversale ed ampia, che vorrebbe coinvolgere un certo numero di parlamentari che appartengono a vari schieramenti politici facendo leva sulla sensibilità personale: al senso morale che c’è dentro ognuno di noi. Io salirò sicuramente sulla nave Mare Jonio se ci saranno le condizioni necessarie. Non vorrei essere un passeggero zavorra, ma vorrei avere una funzione di utilità a bordo, mettendo a servizio la mia esperienza di ufficiale di Marina”.

Mare Jonio Mediterranea
Fonte foto: https://www.facebook.com/Mediterranearescue

De Falco contro Salvini: Mi decurteranno lo stipendio? C’è gente che non va mai al Viminale…

Dopo aver difeso il ruolo delle Ong, De Falco ha poi criticato in maniera implicita ma decisamente comprensibile Matteo Salvini.

“Queste ong salvano le persone in mare, la politica la fa chi su quelle persone in mare pone delle etichette. Chi dice che quelle persone sono migranti e non possono entrare in Italia, e su quello specula per ottenere consenso, fa politica in modo riprovevole. Mi diranno che prendo lo stipendio da senatore per stare in mare su una ong? Forse mi decurteranno una parte di stipendio, ma ci sono parlamentari che vanno in giro per il mondo a fare politica e c’è gente che non va mai al Viminale“.

ultimo aggiornamento: 11-04-2019

X