Si è imbarcata su un volo privato grazie all’interessamento della Regione Lombardia. Deborah Iori, affetta da una malattia rara, si curerà a Dallas.

MILANO – L’appello di Deborah Iori ha avuto esito positivo. La 44enne affetta da una malattia rara si è imbarcata su un volo privato alla volta degli Stati Uniti, dove riceverà una terapia salvavita.

L’interessamento della Regione Lombardia

E’ decollato dall’aeroporto di Milano Malpensa il volo privato che la trasporterà nell’unico centro al mondo in grado di fornirle le cure necessarie“, ha annunciato l’assessore alla Famiglia, Solidarietà sociale, Disabilità e Pari opportunità della Regione Lombardia Alessandra Locatelli.
Nei giorni scorsi l’Associazione Luca Coscioni si era attivata per aiutare la 44enne lombarda, rilanciando il suo appello alle istituzioni per chiedere al governo di garantire un volo sanitario tutelato.

https://www.youtube.com/watch?v=VgCkHAegCRU

La malattia di Deborah Iori

La 44enne residente a Sangiano, in provincia di Varese, affetta da una malattia rara: mitocondriopatia deficit congenito di zinco, altri difetti di metabolismo e del trasporto dei metalli, encefalopatia mitocondrialemiopia. E’ curabile solo all’Enviromental Health Center di Dallas. Ogni anno deve recarsi negli Usa, dove le viene somministrata la terapia necessaria. Lo scorso marzo – in piena pandemia – ha usufruito di un volo speciale dell’Aeronautica Militare per raggiungere il centro e ricevere le cure salvavita.


Attentato in Iraq, kamikaze si fanno esplodere a Baghdad

Sfida estrema sui social, dichiarata la morte cerebrale per la bambina di 10 anni