Emergenza coronavirus, il decreto Ristori quater in Gazzetta Ufficiale: tutte le misure e i nuovi Codici Ateco.

Con il via libera allo scostamento di bilancio, prende forma il decreto Ristori Quater, ossia il nuovo intervento del governo a sostegno delle imprese e dei commercianti penalizzati dalle misure restrittive adottate contro l’emergenza coronavirus.

Il provvedimento mette sul piatto misure dal valore complessivo di otto miliardi destinati ai lavoratori, agli imprenditori e alle famiglie in difficoltà.

Decreto Ristori Quater, quando è stato approvato

Partiamo dalle basi. L’approvazione del nuovo decreto è avvenuta nella serata del 29 novembre, in linea quindi con le previsioni. Procedere con l’approvazione in tempi rapidi non era semplice ma di certo è risultata un’impresa meno ardua del previsto dopo il via libera del Parlamento allo scostamento di bilancio richiesto dal governo.

Cosa prevede il decreto Ristori Quater, tutte le misure

Il decreto Ristori quater è stato approvato in Cdm la sera del 29 novembre. Nel comunicato pubblicato sul sito di Palazzo Chigi al termine del consiglio dei Ministri sono riassunte le misure principali incluse nel decreto.

Roberto Gualtieri
Roberto Gualtieri

Decreto Ristori Quater, bonus stagionali

Ancora in via di definizione, il decreto conterrà misure a sostegno degli stagionali, gravemente colpiti dalle restrizioni adottate dal governo per contenere la diffusione del coronavirus in Italia. I bonus in questione interesseranno gli stagionali ma anche il mondo dello sport e dello spettacolo.

Per gli stagionali di turismo e spettacolo, stando alla bozza del testo, è previsto che venga erogata “una tantum ulteriore di mille euro“.

Capitolo sport. Tra le misure contenute della bozza del testo c’è un incremento di denaro destinato al Fondo unico per il sostegno delle associazioni sportive.

“Viene erogata una nuova indennità una tantum di 1.000 euro gli stagionali del turismo, degli stabilimenti termali e dello spettacolo danneggiati dall’emergenza epidemiologica da COVID-19, e ad altre categorie, tra i quali gli iscritti al Fondo pensioni lavoratori dello spettacolo in possesso di determinati requisiti, gli stagionali appartenenti a settori diversi da quelli del turismo e degli stabilimenti termali che hanno cessato il rapporto di lavoro involontariamente, gli intermittenti e gli incaricati di vendite a domicilio“.

Gli agenti di commercio

Anche grazie al confronto con il Parlamento, ampliamo ulteriormente la platea delle attività oggetto dei contributi a fondo perduto con l’ingresso di diverse categorie di agenti e rappresentanti di commercio“, ha comunicato il ministro dell’Economia Roberto Gualtieri dopo l’approvazione del testo in Consiglio dei Ministri.

Roberto Gualtieri
Roberto Gualtieri

La proroga delle scadenze fiscali

Per quanto riguarda la proroga delle scadenze fiscali, con il decreto Ristori quater si dovrebbe procedere con il rinvio della scadenza per il pagamento dell’acconto di Irpef, Ires, Irap del 30 novembre. Le imprese con un calo di fatturato dovrebbero vedere la data di scadenza slittare ad aprile. Per quanto riguarda l’Iva, la scadenza dovrebbe essere spostata alla metà del mese di marzo (il 16).

Il versamento del secondo acconto di Irpef, Ires e Irap viene prorogato dal 30 novembre al 10 dicembre per tutti i soggetti esercenti attività d’impresa, arte o professione. La proroga è estesa al 30 aprile per le imprese con un fatturato non superiore a 50 milioni di euro nel 2019 e che hanno registrato un calo del 33% del fatturato nei primi sei mesi del 2020 rispetto allo stesso periodo del 2019“, recita il comunicato pubblicato sul sito di Palazzo Chigi al termine del Cdm del 29 novembre.

“È prevista la sospensione dei contributi previdenziali, dei versamenti delle ritenute alla fonte e dell’Iva che scadono nel mese di dicembre per tutte le imprese con un fatturato non superiore a 50 milioni di euro nel 2019 e che hanno registrato un calo del 33% del fatturato nel mese di novembre 2020 rispetto allo stesso mese del 2019. Sono sospesi i versamenti anche per chi ha aperto l’attività dopo il 30 novembre 2019″.

Soldi euro
Soldi euro

Decreto Ristori Quater, rottamazione ter e saldo e stralcio

Anche il pagamento della rottamazione ter e del saldo e stralcio, con scadenza fissata al prossimo 10 dicembre, dovrebbe essere posticipato. Secondo le indiscrezioni la nuova scadenza dovrebbe essere fissata al 1 marzo.

Bonus per bus panoramici

Nel decreto ristori Quter spunta anche un sostegno per i bus panoramici, per i quali sono stati stanziati 10 milioni di euro. Il fondo interessa anche agenzie di viaggio e tour operator, includendo ovviamente anche le guide turistiche.

Elezioni

Le elezioni suppletive per Camera e Senato avranno luogo entro il 31 marzo 2021.

Decreto Ristori Quater in Gazzetta Ufficiale: il testo

Nella giornata del 30 novembre il decreto è stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale, dove è possibile consultare il testo integrale del provvedimento che stanzia ulteriori fondi per i lavoratori e le realtà commerciali vittime delle restrizioni per fronteggiare l’emergenza coronavirus.

Per visionare il testo integrale del decreto Ristori quater vi basterà consultare la Gazzetta Ufficiale.

I nuovi codici Ateco

Come anticipato dal Ministro dell’Economia Roberto Gualtieri, con il decreto Ristori quater è stata ampliata la platea degli aventi diritto ai risarcimenti. E la conferma arrivata con la pubblicazioni dei nuovi Codici Ateco inseriti nel decreto.

Vaccino Covid, quando farlo, come prenotarsi e da chi saremo chiamati


E’ morto Vincenzo Desario, ex direttore generale di Bankitalia

Italia Oggi, la classifica della qualità della vita 2020