Con il decreto Sostegni bis i ristori dovrebbero essere calcolati in base alle perdite reali. Cosa cambia rispetto al primo decreto Sostegni.

Con il decreto Sostegni bis – o decreto Imprese, come riferito da chi ipotizza un cambio di nome – i ristori saranno calcolati in base alle perdite reali. Una piccola grande rivoluzione che arriva a più di un anno dall’inizio dell’emergenza sanitaria.

Decreto Sostegni Bis, i ristori saranno calcolati in base alle perdite reali

La novità è stata annunciata da Giancarlo Giorgetti, Ministro per lo Sviluppo economico. Per Giorgetti, per le categorie che hanno dovuto chiudere a causa delle restrizioni contro la diffusione del contagio, i ristori “dovrebbe basarsi non tanto sulla diminuzione del fatturato, quanto su quella del margine operativo lordo, che è la sintesi tra fratturato e costi, sia variabili sia fissi“.

Negozi chiusi
Negozi chiusi

Cosa cambia

La novità è rilevante se consideriamo che prima i ristori erano calcolati sul calo del fatturato dell’anno precedente. Un sistema che non poteva evidentemente essere particolarmente efficace. E in effetti non lo è stato, almeno secondo le categorie interessate. Il problema del nuovo sistema sarebbe legato al fatto che bisognerà attendere l’approvazione dei bilanci per poter calcolare e ristorare le perdite reali a causa delle chiusure legate alle norme anti-Covid.

Soldi euro
Soldi euro

Lo scostamento di bilancio e il Def

Il governo lavora senza sosta sul piano economico. I due temi caldi della settimana sono il Def, ossia il Documento di economia e finanza, e lo scostamento di bilancio che dovrebbe aggirarsi intorno ai 40 miliardi di euro. Le cifre a disposizione dovrebbero consentire al governo di procedere con un nuovo decreto Sostegni generoso e coraggioso, come richiesto dalla Lega ma anche dal Pd. Nella speranza che le attività possano presto ricevere il miglior ristoro possibile. La possibilità di riaprire e tornare a lavorare. In massima sicurezza, ovviamente.

TAG:
coronavirus governo Draghi primo piano

ultimo aggiornamento: 15-04-2021


Borse 14 aprile, Milano in rosso. Coinbase debutta a Wall Street

Alitalia, Giorgetti: “Ita nascerà se potrà operare in modo proficuo, altrimenti altre soluzioni”