Federica Pellegrini arriva settima nella finale dei 200 SL ma Federico Burdisso trascina l’Italia al terzo posto nei farfalla!

Delusione per Federica Pellegrini compensata da Federico Burdisso! Italia felice a metà dopo le prime due finali di nuoto! Oro per l’ungherese Milak in 1’51″25, secondo posto per un sorprendente giapponese Honda in 1’53″73, terza piazza per Burdisso in 1’54″45 che porta a casa la 13^ medaglia azzurra, la seconda di giornata dopo quella raggiunta dal canottaggio 4 senza maschile. Nei 200 stile libero invece, Ariarne Titmus piazza l’ennesima rimonta vincendo in 1’53″50, argento per la rappresentante di Hong Kong Haughey in 1’53″992, terza Oleksiak in 1’54″70. Ledecky quinta, Pellegrini settima in 1’55″91.

Green Pass obbligatorio, le regole dal 15 ottobre

Italia agli antipodi: prima la delusione, poi la medaglia

Federico Burdisso conquista una splendida medaglia di bronzo, la prima nella farfalla nella storia dell’Italia alle Olimpiadi. Il pavese del 2001 termina dietro al primatista e campione mondiale Kristof Milak (ungherese), che trionfa con il record olimpico di 1’51″25, e al nipponico Tomoru Honda in 1’53″73. L’azzurro,conferma le ottime sensazioni ottenute con il suo record italiano e il bronzo europeo nel 2018 oltre al quarto posto ai Mondiali.

La Divina conclude settima la sua gara olimpica e ovviamente il rammarico c’è, oltre la consapevolezza dell’ultima alle Olimpiadi della sua gloriosa carriera. Ecco le parole di Federica Pellegrini:É stato un bel viaggio, tanti anni di bracciate: me la sono goduta dall’inizio alla fine“. Federica Pellegrini prova a non piangere, ma non riesce a trattenere le lacrime: “‘ultima della mia carriera“. “Tra pochi giorni faró 33 anni, è il momento più giusto per smettere. Ringrazio tutti quelli che mi hanno tifato e si sono svegliati di notte per seguirmi dall’Italia”.

TAG:
Olimpiadi primo piano

ultimo aggiornamento: 28-07-2021


Bronzo per l’Italia! Medaglia per il canottaggio 4 senza maschile dietro Australia e Romania

Irma Testa firma l’impresa: l’azzurra vola in semifinale e consegna la prima medaglia all’Italia