E’ alta tensione tra i vicepremier. Di Maio attacca Salvini sui migranti: “Se si sente solo gli regaliamo un peluche”.

ROMA – Dall’autonomia ai migranti, la tensione nel Governo è molto alta. Luigi Di Maio a margine della celebrazione dell’anniversario della Polizia Penitenziaria attacca Salvini: “Se il ministro dell’Interno dice di sentirsi solo sul tema dei migranti – sottolinea il vicepremier riportato dall’AGIvorrà dire che non gli possiamo neanche rispondere che ci sono strade di medio e lungo termine alternative per risolvere questo problema per sempre, gli mandiamo un peluche“.

Un chiaro riferimento al video di Matteo Salvini fatto sabato sera nel quale ha accusato il MoVimento di averlo lasciato solo in questa battaglia.

Le nuove linee guida per viaggiare in UE e non

Lauigi Di Maio e Matteo Salvini
Luigi Di Maio e Matteo Salvini

Di Maio provoca Salvini, il ministro leghista ha detto di sentirsi solo

Le polemiche sui migranti erano iniziate nella giornata di sabato 6 luglio 2019 quando in un video il vicepremier ha dichiarato di sentirsi “solo”. “Chiederò ai ministri della Difesa e dell’Economia di aiutarci in questa battaglia di civiltà e legalità per salvare vite. Mi farebbe piacere che fossero al nostro fianco, al fianco del popolo italiano, altrimenti è un precedente pericolosissimo. Io firmo il divieto di ingresso e questi entrano e nessuno li ferma. A che servono le navi militari se non per pattugliare i confini?“.

Frasi che non sono piaciute alla ministra Trenta che ha risposto al vicepremier dicendo di averlo avvisato nei mesi precedenti. In serata è arrivata anche la battuta di Luigi Di Maio che si è detto pronto a regalare un peluche a Salvini se si sente solo. Parole che sicuramente troveranno una reazione da parte del ministro dell’Interno.

La tensione continua ad essere molto alta all’interno della maggioranza con le elezioni che sembrano molto vicine. In questo senso le prossime settimane saranno decisive.

Di seguito il video con alcune dichiarazioni di Luigi Di Maio

https://www.facebook.com/watch/?v=493263308150129

Le nuove linee guida per viaggiare in UE e non

TAG:
primo piano

ultimo aggiornamento: 09-07-2019


Autonomia, manca l’intesa sulla parte economica: ennesimo rinvio

Zingaretti a Genova: “Gli atteggiamenti infantili del Governo danneggiano il Paese”