La controproposta del M5s: i dieci punti di Di Maio

Le dichiarazioni di Di Maio dopo le consultazioni al Quirinale: “Si rischia di riportare il Paese in una condizione non diversa da quella del 2008”.

ROMA – Le dichiarazioni di Luigi Di Maio al termine delle consultazioni al Quirinale. Il leader M5s ha aperto al Partito Democratico illustrando un possibile programma di governo: “Ringraziamo il presidente della Repubblica. La crisi di Governo ha fatto piombare nell’incertezza milioni di italiani. All’attenzione del Capo dello Stato abbiamo portato le nostre preoccupazioni. Qui si rischia di riportare il Paese in una condizione non diversa a quella crisi del 2008. Il MoVimento 5 Stelle ha la maggioranza relativa in Parlamento. A tal proposito che la fine prematura di questo Governo ha bloccato riforme determinanti“.

Il programma di Di Maio

Nell’intervento con la stampa Luigi Di Maio presenta i punti di un possibile contratto con il PD (o con la Lega): “Sono dieci impegni che abbiamo preso con gli italiani e che secondo noi devono essere portati impegni. Taglio dei parlamentari, una manovra equa, cambio di paradigma sull’ambiente, legge sul conflitto di interesse e riforma della RAI, dimezzare i tempi della giustizia, autonomia differenziata e una riforma degli enti locali, legalità, carcere ai grandi evasori, lotta alle mafie, un piano straordinario di investimenti per il Sud, una riforma del sistema bancario, tutela dei beni comuni“.

Luigi Di Maio al Quirinale
fonte foto https://www.quirinale.it/elementi/35255

Di Maio apre al PD: “Trattative in corso”

Luigi Di Maio in conclusione conferma una trattativa con il PD: “Abbiamo specificato al presidente della Repubblica che il voto non ci intimorisce. Ma il voto non può essere la fuga fatte dalle promesse agli italiani. Questi 14 mesi hanno segnato profondamente il M5s. Questa leale collaborazione è stata minata dall’apertura unilaterale di una crisi e la presentazione di una mozione di sfiducia. Siamo stati tentati in questi giorni da disimpegnare il partito da qualsiasi altra esperienza di Governo. Ma i cittadini ci hanno votato per cambiare il Paese. In queste ore sono state avviate tutte le interlocuzione necessarie per trovare una maggioranza solida. Noi non lasciamo affondare la nave“.

Di seguito il video con le dichiarazioni di Luigi Di Maio

In diretta dal Quirinale, le dichiarazioni alla stampa dopo le consultazioni con il presidente della Repubblica Sergio Mattarella

Pubblicato da Luigi Di Maio su Giovedì 22 agosto 2019

fonte foto copertina https://www.quirinale.it/elementi/35254

ultimo aggiornamento: 23-08-2019

X