Matteo Renzi si scaglia contro Salvini e la Lega: dobbiamo chiedere scusa a Berlusconi, non ha mai fatto quello che ha fatto Salvini in una settimana.

Continua il dibattito tra il Partito democratico e il governo Lega-Movimento Cinque Stesse. Dopo il botta e risposta sul caso Di Maio, Matteo Renzi ha puntato il dito contro l’altro vicepremier, Matteo Salvini.

MATTEO RENZI amministrative
MATTEO RENZI

Matteo Renzi attacca la Lega: la sinistra dovrebbe chiedere scusa a Berlusconi, non ha mai fatto quello che ha fatto Salvini in una settimana

“In una settimana la Lega condona 177 milioni di euro ai produttori delle sigarette elettroniche casualmente dopo aver preso soldi in campagna elettorale. Hanno votato sì con il sostegno del Movimento Cinque Stelle e con il nostro no – recita il messaggio di Renzi sulla propria pagina Facebook. Sono stati condannati a restituire quarantanove milioni […], hanno fatto la denuncia contro Belsito ma non contro Bossi.

Hanno fatto una operazione incredibile di salvataggio per quei condannati con condanne per rimborsopoli. Con un blitz con voto segretola Lega ha salvato esponenti del governo condannati in secondo grado per le spese pazze. Amici, dobbiamo chiedere scusa a Silvio Berlusconi. Faceva le norme ad personam incredibili ma non è mai arrivato a quello che ha fatto Salvini in questa settimana. Amici, la sinistra che sta zitta oggi su Salvini dovrebbe chiedere scusa a Berlusconi perché Berlusconi rispetto a Salvini era un pischello”.

Le accuse di Matteo Renzi

L’accusa di Matteo Renzi nasce da quanto accaduto in Parlamento, dove il governo avrebbe fatto passare in silenzio un provvedimento che aiuterebbe alcuni esponenti della Lega accusati di peculato per le spese dei consiglieri regionali.

In una settimana Salvini ha fatto passare a voto segreto un emendamento per salvare dal carcere suoi parlamentari condannati in secondo grado; ha salvato Bossi non denunciandolo per appropriazione indebita; ha condonato 177 milioni di € ai produttori di sigarette elettroniche, uno dei quali ha finanziato la Lega; ha continuato a mentire dicendo di essere estraneo alla clamorosa vicenda dei 49 milioni di € che la Lega deve restituire allo Stato.

Naturalmente il movimento cinque stelle, che un tempo parlava di onestà, oggi si accoda oppure tace. Il tutto in una settimana: neanche Berlusconi è mai riuscito a fare tanto“.

Coronavirus, online la nuova autocertificazione

TAG:
evidenza lega Matteo Renzi News politica Silvio Berlusconi

ultimo aggiornamento: 29-11-2018


Il presidente Mattarella: “Senza finanze stabili non si tutelano i diritti sociali”

Il decreto Sicurezza diventa legge: ecco cosa prevede