Salvini puntualizza sul reddito di cittadinanza: “Ai furbi neanche un euro”

Matteo Salvini puntualizza sul Reddito di cittadinanza: “Chi ha un ricco conto in banca e pensa di fare il furbo non vedrà neanche un euro”.

In occasione della visita agli anziani dell’Opera Pia Cardinal Ferrari di Milano, il ministro dell’Interno Matteo Salvini ha parlato del reddito di cittadinanza facendo chiarezza su alcuni dubbi legati al provvedimento proposto dal Movimento Cinque Stelle.

Salvini sul reddito di cittadinanza: “Chi ha un ricco conto in banca e pensa di fare il furbo non vedrà un euro”

Chi ha un ricco conto in banca e pensa di fare il furbo, aggiungendo euro a euro, non ne vedrà uno“, ha puntualizzato Salvini. “Stiamo incrociando tutte le banche dati, stiamo incrociando i redditi, ovviamente se uno ha due o tre case, o due o tre macchinoni, non vedrà un centesimo di euro […]. Vogliamo davvero aiutare gli ultimi, i dimenticati, quelli che il lavoro non lo cercano neanche più, a venti o a cinquant’anni”.

Matteo Salvini
Fonte foto: https://www.facebook.com/salviniofficial/

L’indipendenza delle regioni: un passaggio storico, meno sprechi e meno furti

Matteo Salvini ha poi parlato delle trattative in corso con le Regioni. “Ci siamo dati dei tempi, entro metà gennaio la decisione finale dei ministri, entro metà febbraio la proposta finale del governo alle Regioni che hanno chiesto l’autonomia“.

Parlando dell’autonomia che sarà presto riconosciuta ad altre regioni italiane, il numero uno del Viminale ha fatto sapere che si tratta di un provvedimento storico in quanto consentirà di ridurre gli sprechi e le ruberie. Il processo burocratico dovrebbe concludersi entro la prossima primavera.

ultimo aggiornamento: 26-12-2018

X