Congresso della Famiglia, Salvini: la 194 non si tocca. Di Maio: fanatico

Congresso della Famiglia, Salvini: la 194 non si tocca. Di Maio: a Verona i fanatici

Matteo Salvini dal palco del Congresso della Famiglia attacca anche il Papa: “Ha detto di non essere d’accordo nel merito e non nel metodo”.

VERONA – Il giorno tanto atteso al Congresso della Famiglia è arrivato. Nel pomeriggio di sabato 30 marzo 2019 dal palco di Verona è intervenuto il vicepremier Matteo Salvini: “Sono venuto – dichiara riportato da La Repubblicanonostante le polemiche. Il Papa ha detto addirittura che è d’accordo nel merito e non nel metodo. Ognuno della sua vita privata può fare ciò che vuole ma da ministro voglio mettere al centro i bambini che non possono essere vittime dei litigi degli adulti. Perché i matrimoni possono fallire ma i piccoli devono avere una mamma e un papà e non un genitore 1 e genitore 2. Occorre modificare il diritto di famiglia“.

Matteo Salvini
fonte foto https://www.facebook.com/salviniofficial/

Poco prima di salire sul palco il vicepremier aveva ribadito il suo no alla modifica della legge 104: “Sono qui per aiutare chi fa figli e non per togliere qualcosa a qualcuno. Non si tocca niente“.

Di seguito il video con le dichiarazioni di Matteo Salvini dal palco del Congresso sulla Famiglia

Chi ha paura di mamma e papà???

Pubblicato da Matteo Salvini su Sabato 30 marzo 2019

Congresso della famiglia, Di Maio attacca Salvini: “A Verona solo fanatici”

Da Verona a Roma. Mentre i leghisti sono impegnati nel Congresso della Famiglia, nella Capitale il M5s partecipa alla manifestazione Oggi protagonisti. Dal palco il ministro Luigi Di Maio lancia una ‘frecciatina’ all’amico e collega Matteo Salvini: “Qui si guarda al futuro mentre a Verona ci sono i fanatici. Lì si sta affrontando il tema della famiglia con odio, dicendo che la donna deve fare solo figli. Noi invece diamo uno sguardo al futuro e parliamo di più aiuti per giovani e famiglie“. Anche il presidente della Camera Roberto Fico prende le distanze dal Congresso sulla Famiglia: “La società cambia e sui diritti non bisogna fare passi indietro“.

ultimo aggiornamento: 31-03-2019

X