Dramma, un direttore sportivo è stato investito durante la volata ciclistica ed è morto sul colpo. Grave il ciclista.

Si chiamava Stefano Martolini il direttore sportivo investito durante la volata ciclistica. Aveva 41 anni ed era direttore sportivo della Viris Vigevano. Ad investirlo, il ciclista 23enne Nicola Venchiarutti, promessa sportiva friulana, della Work Service, che ha prelevato il direttore sportivo mentre pedalava a tutta velocità.

Una giornata che doveva essere un felice evento sportivo si è invece trasformata in tragedia. Si trattava dell’ultima tappa della “Due Giorni Marchigiana”, in cui si è svolta una gara ciclistica elite-Under 23 internazionale.

Bonus 2022: tutte le agevolazioni, chi può richiederle e come si possono ottenere

La dinamica dell’incidente

A 400 metri dal traguardo, il 23enne friulano Nicola Venchiarutti ha investito il direttore sportivo della Viris Vigevano. L’incidente è accaduto in una zona non transennata sulla via Recanatese. Il ciclista Nicola Venchiarutti, avrebbe perso il controllo della sua bici dopo essersi toccato con un avversario durante una volata.

Il direttore sportivo Martolini sarebbe stato travolto mentre si trovava sul marciapiede. Con la caduta, Martolini ha riportati gravi traumi ed è morto sul colpo. Ma le conseguenze dello scontro le ha subite anche Nicola Venchiarutti. Il 23enne si trova attualmente ricoverato ad Ancona ed è in gravi condizioni. È stato infatti trasportato d’urgenza dall’elisoccorso.

Ambulanza
Ambulanza

Secondo le diagnosi, avrebbe delle fratture ad alcune vertebre sul dorso ed al rachide. Il direttore sportivo si trovava posizionato sul marciapiede di via Recanatese perché anche il furgone della sua squadra, Viris Vigevano, si trovava li. Il regolamento delle gare nazionali, prevede le transenne a 200 metri dall’arrivo, mentre per quelle internazionali sono obbligatorie a 300.

Il team aveva quattro corridori in corsa ed effettuava in quella posizione il rifornimento. I soccorsi sono subito intervenuti sul luogo dell’incidente. Attualmente, la Procura della Repubblica di Ancona ha aperto un fascicolo per indagare sulle dinamiche dell’evento.

Mirco Soprani, ex sindaco di Castelfidardo e nello staff come ufficio stampa per Bruno Cantarini dello Sporting club Sant’Agostino che ha organizzato la corsa ha raccontato: “Ero all’arrivo e solo dopo ho percepito che era successo qualcosa, tutti erano concentrati sulla volata.”

Riproduzione riservata © 2022 - NM

ultimo aggiornamento: 23-05-2022


Modena, bambina di 4 anni cade dal settimo piano

Verona, investe una donna e fugge: fermato