Investe una donna di 29 anni di origini marocchine ed fugge. L’uomo è stato fermato dalla polizia locale: era ubriaco.

La vittima del pirata della strada è una donna di 29 anni, marocchina. Il ragazzo 29enne investe una donna e fugge.

È stata investita mentre passeggiava insieme ad un suo amico a Porta Vescovo. La vicenda si è svolta a Verona. La donna è stata prelevata da un’auto mente passeggiava sul marciapiede ed è morta sul colpo.

Alla guida dell’auto un ragazzo di 26 anni, che è scappato dal luogo dell’incidente senza prestare soccorso alla donna. Subito dopo, la polizia ha raggiunto il fuggitivo che si trovava nei pressi di una discoteca. Il ragazzo è risultato positivo all’alcol test.

Bonus 2022: tutte le agevolazioni, chi può richiederle e come si possono ottenere

La ricostruzione dell’incidente

Secondo le ricostruzioni effettuate dalla polizia locale, il conducente avrebbe perso il controllo del mezzo, ed avrebbe investito la ragazza 29enne di origine marocchina che da tempo risiedeva a Verona. Sul posto sono arrivati anche gli operatori sanitari del 118, ma il loro intervento è stato inutile. La donna è infatti deceduta sul luogo dell’incidente poco dopo il loro arrivo.

Polizia locale
Polizia locale

Il tasso alcolico registrato nel sangue del conducente era di molto superiore a quello consentito dai limiti imposti dalla legge. Secondo alcune fonti investigative, il tasso era di tre volte superiore al limite consentito. Ad assistere alla vicenda alcuni testimoni che hanno raccontato che l’impatto è stato particolarmente violento. La donna, che risiedeva ormai da anni in Italia, lavorava in una pizzeria. La sua famiglia vive in Marocco.

Le indagini sono tutt’ora in corso per appurare la dinamica degli eventi. Sono già state prese le misure cautelari del caso, ed il ragazzo è accusato di omicidio colposo, guida in stato di ebbrezza ed omissione di soccorso. Attualmente l’uomo è ancora in stato di fermo presso la stazione di Polizia locale. Sono state già predisposte le analisi tossicologiche nei confronti dell’individuo.

Sono in corso le analisi dei filmati delle telecamere situate nella zona dell’incidente da parte della Polizia del posto. Inoltre, sono state allertate anche le autorità consolari marocchine per avvisare i familiari del decesso della 29enne.

Riproduzione riservata © 2022 - NM

ultimo aggiornamento: 23-05-2022


Ciclismo, direttore sportivo investito durante la volata

Ciclista uccisa a colpi di pistola: proseguono le indagini