Un gruppo di ragazzi ha prima bullizzato un disabile e poi postato il video sui social. La denuncia arrivata da Francesco Emilio Borrelli.

NAPOLI – Un gruppo di ragazzi ha prima bullizzato un disabile e poi postato il video sui social. L’episodio, come riferito dall’Ansa, è stato raccontato dal consigliere campano di Europa Verde Francesco Emilio Borrelli anche se non si hanno particolari informazioni sui protagonisti di questo episodio.

Il filmato, infatti, è stato segnalato al politico che, come fatto in passato, ha commentato la vicenda sui social rivolgendosi ai protagonisti del video e ai loro genitori. Ma non si hanno particolari informazioni su quanto successo.

Terza dose Vaccino, a chi spetta prima e quanto dura.

L’episodio avvenuto a Scampia

Da quanto scritto dal politico l’episodio di aggressione è avvenuto nel quartiere di Scampia. Le immagini pubblicate sul proprio sito non sono chiare e, per questo motivo, non si hanno particolari informazioni. Borrelli ha parlato di un video diventato virale e non si esclude nei prossimi giorni una apertura di un’indagine per provare ad accertare meglio l’accaduto.

Auto polizia
Auto polizia

Il post di Borrelli

Nel post sui social Francesco Emilio Borrelli ha precisato che “sta diventando virale il video realizzato da alcuni ragazzi che bullizzano un giovane con problemi di disabilità mentale […]. Prima lo costringono a correre dietro una promessa di regalargli soldi, poi lo obbligano a gridare, buttarsi per terra e farlo entrare in un cassonetto […]. Il tutto accompagnato da risate e sfottò che testimoniano una profonda crudeltà pari alla loro stupidità“.

Un video vergognoso per il quale mi auguro che gli autori siano individuati in poco tempo – ha aggiunto – e se hanno dignità chiedano scusa in modo pubblico. Mi rivolto in particolare ad amici e alla famiglia: fate capire a questi ragazzi la gravità del gesto che hanno commesso nell’interesse stesso di una loro crescita umana, culturale e sociale“.

Riproduzione riservata © 2021 - NM

ultimo aggiornamento: 13-11-2021


Incidenti sul lavoro, edili in piazza. Sbarra: “Rilanciare le iniziative su salute e sicurezza”

Catania, sei arresti per corruzione. In manette anche l’ex capo Genio Civile