Il discorso di fine anno di Beppe Grillo su Facebook: “Basta avere paura. Il 2020 sarà un anno meraviglioso, ci dobbiamo preparare”.

GENOVA – Niente ‘controdiscorso’ in contemporanea con il presidente Mattarella. Beppe Grillo cambia e il suo discorso di fine anno nella mattinata di San Silvestro mentre scava una fossa in spiaggia.

Basta avere paura – ha detto il fondatore del M5s – sarà un anno meraviglioso, all’insegna dell’ottimismo“.

Green Pass obbligatorio, tutte le regole da rispettare

Il discorso di fine anno di Beppe Grillo

Un discorso molto particolare per Beppe Grillo. Il comico genovese fino a questo momento ci ha sempre abituati a scelte particolari come un video su Facebook in contemporanea al presidente Sergio Mattarella. Questa volta, però, ha deciso di cambiare e affidare i suoi auguri di buon anno ad un piccolo filmato su Facebook mentre scava una buca sulla spiaggia.

Non è stato un 2019 semplice per il M5s con il suo fondatore che, come sempre, guarda con fiducia al futuro: “Il 2020 sarà un anno meraviglioso, basta avere paura. Auguri a tutti. Siamo terrorizzati da ogni cosa che ci circonda. Dal clima, dai cambiamenti, qualsiasi cosa ci impaurisce, i mari che si innalzano e scompariranno. Basta con questa paura, dobbiamo essere ottimisti, il futuro che ci aspetta è radioso“. E poi la battuta finale mentre scava la buca: “Sarà un anno straordinario, ma intanto ci dobbiamo leggermente preparare”.

Beppe Grillo
Beppe Grillo

Il direttivo M5s ‘avvisa’ i dissidenti

Nel giorno degli auguri di Beppe Grillo le tensioni all’interno del partito continuano ad esserci. E’ arrivata la reazione da parte del direttivo pentastellato alla Camera dopo le dimissioni dell’ormai ex ministro Lorenzo Fioramonti.

I 5Stelle hanno inviato l’attuale esponente del gruppo misto a dimettersi anche da parlamentare. Una presa di posizione che sembra essere un avviso anche per tutti gli altri deputati che hanno intenzione di lasciare il partito nelle prossime settimane.

ultimo aggiornamento: 01-01-2020


Dall’Isis al Populismo, le parole del decennio

Kim Jong-un, “Il mondo sperimenterà una nuova arma strategica”