Dl Semplificazioni in Parlamento. Testo approvato sia alla Camera che al Senato.

ROMA – Dl Semplificazioni in Parlamento. Concluso il percorso in Cdm e in Commissione, il decreto è arrivato in Aula per l’approvazione definitiva. Il via libera di Camera e Senato ha permesso al testo di diventare definitivamente legge.

Dl Semplificazioni alla Camera

Il Dl Semplificazioni nella serata di venerdì 23 luglio 2021 ha avuto il via libera della Camera con 265 voti a favore e 14 no. Un duro lavoro in Commissione che ha portato alla sburocratizzazione del Superbonus e alla possibilità di concedere i brevetti dei medicinali essenziali per la salute ad altri soggetti in emergenza sanitaria.

Green Pass, tutte le regole dal 1 settembre

Camera dei Deputati Parlamento
Camera dei Deputati Parlamento

Dl Semplificazioni al Senato

Concluso il percorso alla Camera, il testo è arrivato al Senato per il via libera definitivo. Le tempistiche non hanno permesso di modificare il testo e molto probabilmente, come successo anche a Montecitorio, il Governo Draghi ha chiesto la fiducia per accelerare i tempi e convertire in legge il provvedimento entro il 30 luglio, data limite per non vederlo ‘cadere’.

Il via libera al provvedimento è arrivato con 213 voti a favore e 33 contrari. Il semaforo verde di Palazzo Madama ha permesso al testo di diventare legge. Nei prossimi giorni il testo finirà sul tavolo del Quirinale prima di essere pubblicato in Gazzetta Ufficiale.

Cosa prevede il dl Semplificazioni

Il provvedimento all’interno ha misure decisive per il Piano nazionale di ripresa e resilienza e misure di rafforzamento delle strutture amministrative e di snellimento delle procedure. La novità più importante sicuramente riguarda la possibilità di andare avanti con le opere anche in caso di un ricorso al Tar.

Il provvedimento è stato fortemente voluto dal premier Draghi per consentire all’Italia di ripartire dopo un periodo complicato per la pandemia. E il via libera è sicuramente un primo passo importante per ritornare verso la normalità.

TAG:
governo Draghi

ultimo aggiornamento: 28-07-2021


Salvini incontra Draghi a Palazzo Chigi: “Certe considerazioni sono ingenerose”

Diritti Tv Serie A, via libera dell’Antitrust all’accordo tra Dazn e TIM