Una donna di 30 anni è morta a Potenza dopo essere caduta dal quarto piano. Indagini in corso per accertare la dinamica.

POTENZA – Una donna di 30 anni è morta a Potenza nella serata di sabato 9 ottobre dopo essere precipitata dal quarto piano. La tragedia, secondo quanto scritto dal Corriere della Sera, sarebbe avvenuta al termine di un litigio con il fidanzato. Gli inquirenti hanno aperto un’indagine per accertare meglio quanto successo. E’ stata autorizzata l’autopsia per provare a capire meglio le cause del decesso.

Donna morta a Potenza, la versione del fidanzato

Gli inquirenti hanno già ascoltato il fidanzato della vittima. Secondo le prime informazioni note, il giovane ha confermato il litigio ma detto che è stata la stessa 30enne a minacciarsi di buttarsi giù. Nell’interrogatorio durato cinque ore l’uomo ha anche riferito di aver tentato di afferrarla ed evitare che precipitasse.

Polizia
Polizia

Il fidanzato della ragazza indagato per istigazione al suicidio

Come emerso nella giornata dell’11 ottobre, il fidanzato della ragazza è indagato per istigazione al suicidio. Gli inquirenti hanno ascoltato alcuni amici della coppia e attendono l’esito dell’autopsia per fare il punto della situazione anche sulle condizioni della ragazza.

La ricostruzione

Anche la ricostruzione è ancora al vaglio degli inquirenti. Dalle informazioni fornite dagli investigatori, i due erano andati nella serata di venerdì in pizzeria insieme ad alcuni amici. Al rientro a casa, però, c’è stato il litigio. Un litigio che sarebbe stato anche acceso. Poi la tragedia, con la morte della trentenne precipitata dal quarto piano.

Il fidanzato ha chiamato immediatamente e soccorsi. All’arrivo dei soccorritori, la giovane era ancora viva ma in gravi condizioni. Immediato il trasferimento in ospedale. Qui, però, i tentativi dei medici si sono rivelati vani. La ragazza è morta due ore dopo il ricovero.

ultimo aggiornamento: 11-10-2021


Due incidenti sul lavoro in poche ore, un morto a Pordenone e uno nel Verbano

Polizia Usa nella bufera, agenti trascinano paraplegico fuori dall’auto