Una donna di settantacinque anni è morta poche ore dopo la somministrazione della terza dose del vaccino contro il Covid. Disposti gli accertamenti per stabilire la causa del decesso.

Sono stati disposti gli accertamenti del caso per fare luce sul decesso di una donna di 75 anni, morta dopo la somministrazione della terza dose del vaccino contro il Covid.

Bonus 2022: tutte le agevolazioni, chi può richiederle e come si possono ottenere

Donna di settantacinque anni morta dopo la terza dose del vaccino contro il Covid

Stando a quanto ricostruito dalla stampa locale, la donna era iper-fragile. La settantacinquenne infatti era diabetica e soffriva di ipertensione. In quanto ultra-fragile, la donna ha proceduto con la prenotazione e la somministrazione della terza dose del vaccino contro il Covid.

La 75enne sarebbe morta in casa in seguito ad un malore

Come ricostruito dalla Asl 1 imperiese, la donna non avrebbe manifestato problemi in seguito alla vaccinazione e ha fatto quindi ritorno a casa, dove sarebbe poi stata trovata senza vita dalla figlia. La settantacinquenne quindi è morta in casa in seguito ad un malore.

Vaccino Covid
Vaccino Covid

Disposti gli accertamenti per stabilire le cause del decesso

Per capire se il malore possa in qualche modo essere collegato alla somministrazione del vaccino, le autorità sanitarie hanno disposto gli accertamenti del caso per individuare le cause del decesso.

In base alle prime ipotesi non sembra esserci un nesso causale tra la somministrazione del vaccino e il decesso della donna. Il caso è stato comunque segnalato alle autorità sanitarie competenti che si occupano del monitoraggio della campagna di vaccinazione.

Ricordiamo che dal punto di vista del reale, i dati a disposizione sulla somministrazione della terza dose sono ancora pochi, quindi la sorveglianza è un’attività di importanza fondamentale per garantire che la campagna di vaccinazione proceda con la massima sicurezza.

Riproduzione riservata © 2022 - NM

coronavirus vaccino coronavirus

ultimo aggiornamento: 26-11-2021


Rt stabile, incidenza e ricoveri in aumento. Il monitoraggio Iss

Friuli Venezia Giulia in Zona Gialla dal 29 novembre