Una donna non vaccinata e positiva al Covid è morta a Roma dopo aver partorito un neonato prematuro.

ROMA – Una donna non vaccinata e positiva al Covid è morta a Roma dopo aver partorito un neonato prematuro. L’episodio è avvenuto, come scritto dall’Ansa, al Policlinico Umberto I e la notizia è stata comunicata dallo stesso nosocomio.

Le condizioni del piccolo sono buone e non sembra essere in pericolo di vita. La Regione Lazio ha sottolineato “l’importanza di vaccinarsi anche in gravidanza e formula ai familiari della giovane donne le più sentite condoglianze”.

Bonus 2022: tutte le agevolazioni, chi può richiederle e come si possono ottenere

Donna non vaccinata morta a Roma

La donna è risultata positiva a fine dicembre e il 7 i medici hanno deciso il ricovero sia perché era incinta ma anche le condizioni erano peggiorate. Cinque giorni dopo la decisione di farla partorire per salvare il piccolo ed iniziare tutte le operazioni per mettere in sicurezza la vita anche della paziente.

Il quadro clinico, però, non è mai migliorato. Anzi nelle ultime ore c’è stato un ulteriore peggioramento e i medici non hanno potuto fare altro che constatare il decesso. La notizia, come detto, è stata comunicata dal nosocomio romano ed è stato immediato il cordoglio per la famiglia.

Ambulanza
Ambulanza

Il vaccino in gravidanza

La questione del vaccino in gravidanza è stato un tema molto discusso in Italia in questi ultimi mesi. Dopo i dubbi avuti ad inizio somministrazioni, l’Ema e l’Aifa hanno rassicurato e per questo il consiglio è stato sempre quello di immunizzarsi anche se incinta.

Un invito ribadito anche dalla Regione Lazio dopo questa tragedia avvenuta a Roma. Non si conoscono bene i motivi della decisione della donna di non vaccinarsi e la famiglia, almeno fino a questo momento, ha preferito mantenere il massimo riserbo e non comunicare il perché di una scelta che è stata fatale per la vita.

Riproduzione riservata © 2022 - NM

coronavirus vaccino coronavirus

ultimo aggiornamento: 21-01-2022


Covid, altre 4 Regioni in zona Arancione, Puglia e Sardegna in zona Gialla. La nuova ordinanza

Cinema in lutto, è morto Louie Anderson