Il Ministero della Salute ha annunciato il ritiro dal supermercato di due comunissimi generi alimentari, in quanto nocivi per la salute.

Due comunissimi generi alimentari sono banditi dal commercio. Secondo alcune segnalazioni, conterrebbero tracce di vetro e plastiche al loro interno. Si tratta del tiramisù al caffè “Bontà divina” e dei wurstel di suino marca Conad. Il sito ufficiale del ministero della Salute ha già pubblicato gli avvisi di richiamo in merito a questi alimenti, acquistati da milioni di italiani, avvertendoli di recarsi al supermercato al fine di restituire i prodotti.

Nella fattispecie, all’interno delle coppette di tiramisù al caffè sono stati segnalati frammenti di vetro all’interno. Per quanto riguarda invece la confezione di wurstel di suino da 250 grammi della Conad, conterrebbero dei pezzi di plastica. 

Bonus 2022: tutte le agevolazioni, chi può richiederle e come si possono ottenere

I wurstel Conad

Anche la Conad stessa a provveduto a divulgare la notizia in questione ai suoi consumatori, in quanto si tratta di un prodotto marchiato Conad. Hanno annunciato: “Informiamo i clienti del richiamo in via precauzionale dei seguenti lotti di produzione dei prodotti: Wurstel puro suino 2x250grammi Conad e wurstel puro suino 250 grammi Conad”, lotto 20/10/2022, scadenza 20/10/2022, prodotto per Conad da Grandi Salumifici Italiani Spa. Nei lotti è riscontrata una non conformità (possibile presenza di piccoli frammenti di plastica)”. 

Supermercato

E aggiungono: “Al fine di scongiurare qualsiasi possibile rischio per la salute, i clienti che fossero in possesso del prodotto appartenente al medesimo lotto sono invitati a riportarlo al punto di vendita Conad dove è stato acquistato che provvederà alla sostituzione con altro prodotto o al rimborso. Ci scusiamo per il disagio arrecato”. 

Il tiramisù “Bontà divina”

Il sito del Ministero della Salute ha consigliato a tutti i consumatori di recarsi al supermercato e restituire il tiramisù. Il lotto contaminato è quello della confezione di 85 grammi con data di scadenza 8 settembre 2022. Il sito del Ministero della Salute ha segnalato che il prodotto potrebbe costituire un rischio fisico per le persone, in quanto potrebbe contenere dei frammenti di vetro. 

Riproduzione riservata © 2022 - NM

ultimo aggiornamento: 16-08-2022


Università, ranking 150: Sapienza unica italiana

Covid, Uk approva vaccino Moderna contro Omicron