E se il viaggio di Fassone e Mirabelli fosse stato per Thomas Muller?

Proviamo a fare luce sul viaggio di Fassone e Mirabelli: e se Mister X fosse Thomas Muller?

chiudi

Caricamento Player...

Mentre giornalisti, tifosi e avversarie provano a fare luce sul misterioso viaggio intrapreso da Marco Fassone e Massimiliano Mirabelli nella serata di ieri, noi proviamo a prendere e mettere insieme i pezzi del puzzle-calciomercato per provare a ricostruire la vicenda e fare chiarezza.

Il Milan in contatto con il Bayer Monaco, Thomas Muller messo ai margini da Carlo Ancelotti: il discorso funziona

Partiamo dal presupposto che da quello che si sa Marco Fassone Massimiliano Mirabelli potrebbero essere andati ovunque e per qualunque giocatore. Fatta la doverosa premessa è lecito pensare che la partenza dei due possa essere legata in qualche modo alle trattative in piedi in questo momento. Una di quelle che trova maggiori conferme è quella per Renato Sanches del Bayern Monaco, per il quale la distanza economica tra le parti è ancora consistente.

Renato Sanches Bayern Monaco

Al Bayern Monaco è da poco scoppiato il caso Thomas Muller, con il giocatore messo ai margini dell’undici titolare da Carlo Ancelotti, fatto che ha suscitato lo scontento della stampa bavarese. Il giocatore tedesco nei giorni scorsi è stato accostato addirittura alla Juventus, altro segnale del fatto che la sua permanenza in Germania è tutt’altro che scontata. Il Milan nel frattempo, come è noto, è alla disperata ricerca di un attaccante e avrebbe Nikola Kalinic ormai in pugno. Nonostante la distanza di appena due milioni, la trattativa con la Fiorentina non è ancora stata conclusa, probabilmente perché i rossoneri attendono notizie da altri fronti. Nei giorni scorsi Fassone ha dato un indizio sul mercato del Milan parlando di un possibile Mister X, un nome diverso da quelli fatti dalla stampa.

Per quanto possa sembrare sorprendente va detto che gli indizi che possono portare a Thomas Muller ci sono e sono concreti.