Nel bel mezzo del caos di DigitalBits, l’Inter accoglie un nuovo marchio sulla scena: Paramount+, il colosso dello streaming.

È ufficiale: il logo di Paramount+, la nota piattaforma di streaming, si stamperà sulle maglie dell’Inter nelle prossime due partite cruciali contro Torino e Manchester City. Questa svolta epocale segue il tumulto causato dal mancato pagamento del precedente sponsor principale, DigitalBits.

In un mondo in cui sport e intrattenimento digitali si intrecciano sempre più strettamente, l’Inter ha siglato un accordo con Paramount+, un servizio di streaming premium giunto in Italia solo l’anno scorso. Il distintivo di Paramount+ farà dunque la sua prima comparsa sulle maglie che i giocatori dell’Inter indosseranno nelle rimanenti partite della stagione 2022/2023.

L'opinione di Claudio Brachino

Romelu Lukaku
Romelu Lukaku

Una svolta strabiliante

Il club nerazzurro ha sottolineato che questa nuova alleanza “rappresenta una storica partnership tra due brand che aspirano a espandersi su scala globale“. Non solo quindi un nuovo sponsor, ma una collaborazione che mira a consolidare il posizionamento dell’Inter e di Paramount+ nel panorama mondiale.

Da non dimenticare, il logo di Paramount+ comparirà anche sull’indumento ufficiale nerazzurro durante l’ultima giornata della Serie A TIM 2022-2023, quando l’Inter sfiderà il Torino. Con questo passaggio, si chiude un capitolo spinoso per i nerazzurri, che ha visto la squadra priva di sponsor per ben nove partite, a seguito dei problemi con DigitalBits.

Si apre quindi un nuovo capitolo nella storia dell’Inter, una stagione che promette una partnership dinamica con Paramount+ e segna un ulteriore passo avanti nel rafforzamento del legame tra calcio e mondo dell’entertainment digitale.

Riproduzione riservata © 2023 - NM

ultimo aggiornamento: 3 Giugno 2023 15:54


Ex rossonero nel mirino: l’Inter guarda a Barcellona per i rinforzi

Milan: cercasi l’esterno a destra da accoppiare a Leao