L’effetto degli Europei sui casi di coronavirus in Italia è stato misurato dall’Iss. Registrato un incremento dell’incidenza tra i maschi.

ROMA – L’effetto degli Europei sui casi di coronavirus in Italia è stato misurato dall’Iss nell’ultimo report. Nel documento, riportato dal Corriere della Sera, è precisato che “da fine giugno l’incidenza nei maschi fra i 10 e i 39 anni risulta essere sempre maggiore rispetto a quella osservata nelle femmine. Verosimilmente tale andamento può essere dovuto a cambiamenti comportamentali transitori (es. feste e assembramenti per gli Europei di calcio)“.

Lo stesso Istituto ha precisato che “i cambiamenti comportamentali transitori possono aver avuto un ruolo nell’aumento dei casi, la cui entità non può essere spiegata solo alla maggiore trasmissibilità della Delta“.

Il report dell’Iss

Nel report dell’Iss è precisato che nelle ultime settimane i casi registrati sopra i 60 anni sono poco meno del 10%, mentre la maggior parte dei contagi (60,8%) si è avuta nella fascia d’età compresa tra i 20 e i 59 anni. Confermata, inoltre, la forte riduzione del rischio di infezione nelle persone completamente vaccinate rispetto ai non vaccinati oppure a quelli che hanno ricevuto solamene una dose.

Una più elevata copertura vaccinale e il completamento dei cicli di vaccinazione rappresentano gli strumenti principali per prevenire ulteriori recrudescenze di episodi di aumentata circolazione del virus sostenute da varianti emergenti con maggiore trasmissibilità“.

Green Pass obbligatorio, le regole dal 15 ottobre

Vaccino Covid
Vaccino Covid

In aumento i ricoveri

A preoccupare è il lento ma graduale aumento dei ricoveri in area medica e in terapia intensiva. Diverse Regioni si stanno rapidamente spostando verso la zona Gialla e il timore è che entro la fine del mese di agosto l’Italia possa essere a due colori, Bianca e Gialla.

In Italia il contagio rallenta?

Sembrano esserci primi segnali di rallentamento della curva in Italia. Secondo le proiezioni dell’Iss, l’indice Rt dovrebbe essersi stabilizzato e questo potrebbe anticipare una riduzione dei contagi nelle prossime settimane. Un effetto molto simile a quello registrato in Gran Bretagna dove ora i casi sono in forte diminuzione rispetto ai giorni precedenti.

Un calo che, secondo gli esperti, è collegato sia alla chiusura della scuola che alla fine degli Europei di calcio. E non si esclude un andamento simile anche in Italia nei prossimi giorni.

coronavirus primo piano

ultimo aggiornamento: 31-07-2021


16enne violentata a Roma, un arresto

Piercamillo Davigo indagato per il caso dei verbali di Amara sulla loggia Ungheria