E’ morta all’età di 99 anni Elena Curti, la figlia segreta del Duce. La donna era nata alla vigilia della ‘marcia su Roma’.

ROMA – E’ morta all’età di 99 anni Elena Curti, la figlia segreta del Duce. Come riportato dall’Adnkronos, la donna era nata alla vigilia della Marcia su Roma e si è spenta nella cittadina di Acquapendente, in provincia di Viterbo. I funerali si terranno nella giornata di martedì 18 gennaio.

Un lungo vissuto in Spagna per lei prima di ritornare in Italia per vivere nel Viterbese. Si tratta sicuramente di una scomparsa che chiude una pagina molto importante della storia italiana.

Bonus 2022: tutte le agevolazioni, chi può richiederle e come si possono ottenere

Chi era Elena Curti

Nata a Milano il 19 ottobre 1922, Elena Curti ufficialmente era la figlia di Angela Cucciati, una sarta, e del capo fascista Bruno Curti, ma in realtà la donna era amante di Mussolini, relazione nata dopo un incontro con il Duce per sollecitare la liberazione del marito.

Ad ammettere questa relazione è stata la stessa Curti in un’intervista: “Me lo confessò mia madre a bruciapelo dopo cena. Le chiesi di Mussolini se ne fosse informato, lei mi disse di sì ma preferiva che in quel momento non informarmi. Da quel giorno passai giornate intere ad interrogarmi davanti allo specchio con le foto di mio papà e del Duce“.

Ambulanza
Ambulanza

Gli incontri con Mussolini

Gli incontri con Mussolini sono stati una trentina, ma da parte del Duce non c’è mai stata intenzione di riconoscerla. Un attaccamento che la donna ha dimostrato fino all’ultimo. E’ stata proprio lei, infatti, a scortare i gerarchi in fuga. Una decisione che l’ha portata in carcere cinque mesi e poi la testimonianza della madre le ha permesso di evitare il processo confessando che lei era la figlia naturale del Duce. E la sua scomparsa chiude sicuramente una pagina di storia importante.

Riproduzione riservata © 2022 - NM

ultimo aggiornamento: 17-01-2022


Terremoto in Afghanistan, almeno 12 le vittime

Rigopiano, trascorsi cinque anni dalla tragedia