Elezioni 2018, Giorgia Meloni: “No a governo con M5s e Pd”

Verso le elezioni 2018, Giorgia Meloni: “No a un governo con M5s e Pd. Il 18 febbraio ci sarà una manifestazione per dire no agli inciuci”.

ELEZIONI 2018 – Intervenuta ai microfoni dell’Ansa in diretta Facebook, Giorgia Meloni, leader del partito Fratelli d’Italia, ha fatto il punto sulla campagna elettorale parlando del suo programma politico e della coalizione con Silvio Berlusconi e Matteo Salvini.

Capitolo Migranti

Uno dei primi temi toccati da Giorgia Meloni è stato quello legato ai migranti: “Traini è uno squilibrato ma il vero rischio razzismo e xenofobia è dato dalla non gestione dei flussi migratori”.

“La gente ha paura non a causa di quello che dice Giorgia Meloni ma perché continua ad aprire i giornali e a leggere casi efferati – ha proseguito la Meloni. Questa è la vera responsabilità della politica: la non gestione dei flussi migratori. E l’altra responsabilità è aver negato che il problema ci fosse“.

Continua dunque la linea dura della numero uno di Fratelli d’Italia per quanto riguarda il capitolo migranti, un affare gestito male dalla sfera politica che non riesce a regolamentare il fenomeno.

“Niente inciuci, mai al governo con M5s e Pd”

Giorgia Meloni ha poi parlato della formazione del prossimo governo escludendo la possibilità di una collaborazione con Di Maio e Renzi: “Non farei un governo con il M5S: è esattamente come il Pd su tante questioni, con l’aggravante dell’incompetenza e l’Italia farebbe la fine di Roma.

Non c’è possibilità per quello che mi riguarda e il prossimo 18 febbraio ho convocato una manifestazione durante la quale prenderemo l’ impegno di non tradire. Diremo no agli inciuci sia con il Pd sia con il M5S, per il rispetto del programma e contro il trasformismo.

Speriamo poi che non ci sia bisogno perché il centrodestra vincerà. Mi dispiace l’assenza degli alleati alla manifestazione del 18 contro gli inciuci, non capisco quale sia la difficoltà a venire, Salvini e Berlusconi litigano su tutto ma su questo si sono trovati vicini, d’accordo. Vorrà dire che se solo FdI sarà in piazza gli elettori ne trarranno le dovute conseguenze”.

Una stoccata senza mezze misure quella messa a segno dalla Meloni in versione moschettiere che dimostra di credere fermamente nella possibilità che il suo partito possa affermarsi come quello di maggioranza tra quelli che fanno parte della larga coalizione del centro-destra.

ultimo aggiornamento: 13-02-2018

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures
X