Gli ultimi emendamenti alla Manovra economica: ci sono i vini, le auto elettriche e il bonus idrico per la sostituzione dei rubinetti.

Con gli ultimi emendamenti presentati e approvati, prende forma la nuova Manovra che dovrà essere approvata entro la fine del 2020. Di fatto nel testo c’è di tutto, dal bonus per la sostituzione dei soffioni della doccia fino all’Iva agevolata per il cibo da asporto passando per le auto.

Il fondo per gli autonomi

Nella Manovra rientrano anche gli autonomi, destinatari di un fondo da un miliardo che coprirà l’esonero del pagamento dei contributi previdenziali. Avrà diritto all’esonero chi avrà un fatturato relativo al 2020 inferiore ai due terzi rispetto al 2019.

Riduzione dell’Iva per delivery e asporto

Passa anche la riduzione al 10% dell’Iva per delivery e asporto. Di fatto, alla luce dell’emendamento presentato dalla Lega, anche per i piatti pronti consegnati a domicilio o ritirati con il servizio di asporto l’Iva passa al 10%.

Negli ultimi emendamenti alla Manovra passano anche misure a sostegno del mondo del turismo e dello spettacolo

Il governo prova a sostenere anche il mondo del turismo e quello dello spettacolo, travolti dall’emergenza coronavirus. L’emendamento in questione prevede l’esenzione della prima rata dell’Imu del 2021.

Cinema
Cinema

Il bonus idrico

Spicca tra le novità il bonus idrico dal valore di 1.000 euro destinato alla sostituzione di sanitari, soffioni della doccia e rubinetti. Il bonus dovrà essere utilizzato entro la fine del 2021 e serve a migliorare l’impianto idrico portando ad un considerevole risparmio di acqua.

Il congedo di paternità a 10 giorni

Il congedo di paternità passa da sette a dieci giorni per i figli nati nel 2021. Inoltre il governo stanzia cinquanta milioni di euro per sostenere il rientro al lavoro delle madri e favorire la conciliazione dei tempi di lavoro e dei tempi di cura della famiglia.

Bonus auto

Viene confermato nel 2021 il bonus auto fino al 40% per l’acquisto di una macchina elettrica per persone con Isee inferiore ai 30.000 euro. Il costo del veicolo deve essere inferiore ai 30.000 euro.

Targa verde auto elettriche
Targa verde auto elettriche

Lo stoccaggio dei vini di qualità, gli ultimi emendamenti alla manovra

Per lo stoccaggio dei vini di qualità viene istituito un fondo di dieci milioni di euro che andrà in qualche modo a compensare o almeno ammortizzare le perdite legate all’emergenza Covid.


Conte avvia il confronto sul Recovery plan, alta tensione con Italia Viva

Sedili sportivi auto: i tipi e i modelli tutti da scoprire