Problema incendi in Sardegna, 70 ettari in fumo nel Sud Sardegna. Ennesimo caso dopo gli incendi di Decimoputzu e Donori.

La conta degli incendi in Sardegna sta registrando numeri record. Per domarli, il Corpo forestale ha utilizzato, oltre alle squadre a terra, anche i mezzi aerei messi a disposizione dal sistema regionale. In estate il problema degli incendi è comune in Sardegna.

Nella giornata di avant’ieri pomeriggio, giovedì sette luglio, gli incendi verificatisi in Sardegna potrebbero aver distrutto oltre 70 ettari l’incendio. Ad essere colpite dalle fiamme le campagne intorno a Mandas, nel Sud Sardegna.

Ad alimentare le fiamme il forte maestrale di questi giorni: colpito anche il centro abitato di Mandas. Il sindaco Umberto Oppus ha dichiarato lo stato di allerta, provvedendo all’evacuamento delle abitazioni della zona colpita. Evacuate una decina di abitazioni.

Soltanto nella mattinata seguente i Canadair dei vigili del fuoco sono riusciti a domare le fiamme e spegnerle definitivamente. La Giunta comunale, alla luce dei disastri provocati dalle fiamme, ha proclamato lo stato di calamità. L’iter per il riconoscimento dello stato di emergenza sarà inviato lunedì 11 luglio.

Bonus 2022: tutte le agevolazioni, chi può richiederle e come si possono ottenere

Il sindaco di Mandas all’ANSA

Il sindaco Umberto Oppus ha dichiatato all’ANSA: “Attualmente, dalle verifiche fatte insieme con l’agenzia Forestas, sappiamo che le fiamme hanno percorso 5 km dalla zona di Santa barbara sino al confine con il lago verso Siurgus Donigala. Fortunatamente abbiamo scongiurato problemi per le persone, ma diverse aziende agro-zootecniche hanno subito danni importanti con lecci e rovereti centenari andati in fumo”.

Incendio bosco

Quest’anno, altre emergenze si sono verificate a Decimoputzu, in località Causa Pia. Ad intervenire per domare le fiamme il Corpo Forestale di Uta, affiancato dal personale elitrasportato proveniente dalla base elicotteristica del CFVA di Marganai.

Sono intervenute anche le squadre dell’Agenzia Forestas del cantiere di Santa Lucia di Monastir, la squadra dei Vigili del fuoco di Cagliari e i volontari di Siliqua, Monastir e Villacidro. L’incendio ha distrutto in totale quasi otto ettari di pascoli e di terreni incolti.

Le fiamme a Donori

Un incendio si è verificato anche a Donori, nello specifico in località Melas. È intervenuto il personale della Stazione del Corpo Forestale di Dolianova, con il personale elitrasportato proveniente dalla base elicotteristica del CFVA di Villasalto. Sul posto anche la squadra dei Vigili del fuoco di Cagliari e i volontari del SAF di Sant’Andrea Frius. A Donori, l’incendio ha bruciato due ettari di terreni seminativi ed incolti.

Riproduzione riservata © 2022 - NM

ultimo aggiornamento: 09-07-2022


Lago Azzurro, 33enne si tuffa di notte e affoga

Abusi su figlia 13enne, arrestato docente