Pd e M5s, c'è l'accordo per Giovannini premier del governo giallorosso?

Pd-M5S, trattativa difficile ma c’è l’intesa sul nuovo premier (?)

Trattativa in corso tra il Pd e il M5S: spunta il nome di Enrico Giovannini come possibile premier della coalizione giallorossa.

Enrico Giovannini è il premier del governo Pd-M5S? Inizia ufficialmente la trattativa tra il Partito democratico e il Movimento 5 Stelle per valutare la possibilità di formare una nuova alleanza di governo.

Dopo i tentennamenti in occasione delle consultazioni, le due forze politiche hanno iniziato a lavorare senza sosta per rispettare la scadenza di Mattarella. Cinque giorni, poi in occasione del secondo giro di consultazioni servirà una risposta. Sì o no, governo o voto.

Enrico Giovannini possibile premier del governo Pd-M5S

Dopo che il Movimento Cinque Stelle ha fatto sapere di star lavorando in esclusiva con il Pd per la formazione di un nuovo governo, i lavori sono entrati nel vivo. La convinzione è che risolvendo i dei nodi principali (taglio dei parlamentari e premier) la trattativa possa decollare.

Per quanto riguarda il nome del prossimo (presunto) presidente del Consiglio è spuntato un nome nuovo, ossia quello di Enrico Giovannini, già ministro nel governo Letta, e quindi gradito al Pd, e sponsorizzato da Beppe Grillo, quindi accettato anche dai pentastellati.

Enrico Giovannini
Fonte foto: https://www.facebook.com/interregeurope/

Partito democratico e Movimento Cinque Stelle, trattativa in salita

La trattativa tra Pd e MoVimento è tutt’altro che agevole. Zingaretti ha presentato cinque punti su cui lavorare e un paio sono difficilmente accettabili dai pentastellati che hanno risposto con i dieci punti di Di Maio che sembrano rappresentare un’apertura più alla Lega che ai dem. L’alleanza è tenuta in vita dagli sforzi di Beppe Grillo che starebbe faticando e non poco a tenere lontano Di Maio dalle sirene della Lega. Ma il tempo inizia a stringere.

ultimo aggiornamento: 23-08-2019

X