Un modello di fatturazione che prende in considerazione il pagamento split.

Fatturazione con pagamento Split

Nel caso venga applicato lo split payment il fornitore del bene o il prestatore del servizio deve necessariamente e per legge, emettere fattura, questa sarà esclusivamente in formato elettronico.
La fattura che verrà emessa dovrà contenere ogni dato richiesto e prescritto dalla normativa IVA dell’art.21 DPR 633/72. Oltre a ciò la fattura dovrà riportare la seguente dicitura:

  • scissione dei pagamenti
  • e il chiaro riferimento all’art.17-ter del DPR 633/72.

Ulteriori informazioni sulla fattura da tenere in considerazione sono quelli relativi alla sua registrazione da parte del fornitore sul registro delle fatture emesse secondo le regole date. Dell’IVA indicata in fattura non si deve tiene conto nella liquidazione IVA del periodo, infatti questa sarà versata all’Erario dalla pubblica amministrazione. Si comprende quindi che da un punto di vista contabile, occorre impiegare nella registrazione della fattura uno specifico codice IVA che ha la finalità di tenere separata l’IVA esposta su tale fattura dall’IVA a debito dell’impresa.

Un esempio di liquidazione IVA effettuata applicando questa forma di pagamento

Un esempio pratico di fattura che prevede il pagamento Split va effettuata attraverso specifici dati come seguono nell’esempio:

  • Nome della Ditta
  • Qualità della Ditta (Esempio: Srl)
  • Indicazione del mese di Fatturazione e quota delle cessioni  (Esempio:30.000 euro)
  • La quota IVA ammonta a 6.600 euro
  • 600 euro di 6.600 sono assoggettati a pagamento split.

Esempio di Fatturazione

A seguire un esempio di fatturazione con pagamento split:
l’impresa effettua la fornitura di cancelleria al Comune di Domodossola per un importo complessivo di 500 euro + IVA al 22%.
La fatturazione e il modulo si presenteranno come segue:
NOME DITTA
Via ………n…..
CAP e Città della Ditta
PI e CF – …… – Registro Imprese di (Città della Ditta) n……
Spett.le Comune di (Comune ove si trova materialmente la Ditta)
Settore……..
Via…….. n…
CAP – Città
Unità di Misura: Nella quale verranno indicati i pezzi (pz)
Descrizione: Esempio: Risme di Carta A4
Quantità prodotto: Es. 250pz
Prezzo Unitario: 2€
Aliquota IVA: 22%
Importo: 500€
Imponibile: 22%
Totale Imponibile: 500€
IVA al 22% (la quota): 110€
Totale IVA: 110€
Totale della fatturazione: 610€

certificato_unicasim

ultimo aggiornamento: 16-05-2017


Svizzera e rientro dei Capitali esteri

Voluntary disclosure. Il suo calcolo