Paura a Rieti, esplosione in una stazione di servizio

Esplosione sulla Salaria, morto un vigile del fuoco

Forte esplosione in un distributore di benzina vicino a Rieti. Il bilancio accertato è di due morti e 17 feriti. Tra le vittime anche un vigile del fuoco.

RIETI – Nel pomeriggio di mercoledì 5 novembre sulla Salaria si è scatenato l’inferno. L’esplosione di un’autocisterna in un distributore di carburante vicino a Rieti ha provocato la morte di due persone e almeno 17 feriti. Secondo quanto riferito dalla Questura – citata da Repubblica – le vittime sarebbero un vigile del fuoco – arrivato sul posto per spegnere le fiamme – e una persona che si trovava nelle vicinanze del mezzo durante l’esplosione.

Esplosione a Rieti, problemi di circolazione sulla Salaria

Come comunicato dall’azienda Cotral su Twitter, al momento ci sono dei forti rallentamenti sulla Salaria per l’incendio divampato nel tratto di strada tra Borgo Quinzio e Borgo Santa Maria. Per cercare di sopperire a questo problema, l’azienda è al lavoro per organizzare un servizio di navetta tra Osteria Nuova e Passo Corese di Stazione.

Di seguito il tweet dell’azienda

Secondo una prima ricostruzione fatta dagli inquirenti sul posto, il rogo sarebbe divampato da un’autocisterna che sta scaricando del carburante. Immediato l’arrivo dei soccorsi e dei vigili del fuoco che si sono messi al lavoro per mettere fine alle fiamme. Ma durante le operazioni di spegnimento dell’incendio, il mezzo ha provocato una forte esplosione che ha travolto il personale del 118 e i pompieri. Uno degli uomini del 115 ha perso la vita mentre altri sarebbero rimasti feriti e trasportati in ospedale.

Vigili del Fuoco
Vigili del Fuoco (fonte foto https://www.facebook.com/vigilidelfuocolafanpage/)

Tanta paura tra le persone presenti e i residenti. Una signora – citata da Repubblica – ha parlato di “un forte boato, molto simile ad una scossa di terremoto“. I rilievi continuano con la zona che al momento resta isolata per facilitare lo spegnimento delle fiamme. Nel giro di poche ore la situazione dovrebbe tornare alla normalità.

fonte foto copertina https://twitter.com/motorionline

ultimo aggiornamento: 05-12-2018

X