Euro 2020, i risultati di lunedì 14 giugno. A sorpresa la Spagna non va oltre lo 0-0 contro la Svezia. Bene Repubblica Ceca e Slovacchia.

ROMA – Euro 2020, i risultati di lunedì 14 giugno. Quarta giornata della competizione continentale è aperta dalla vittoria della Repubblica Ceca contro la Scozia. La Slovacchia batte la Polonia, mentre la Spagna non va oltre lo 0-0 contro la Svezia.

Euro 2020, i risultati di lunedì 14 giugno 2021

Di seguito i risultati di Euro 2020 lunedì 14 giugno 2021, sfide valide per la prima giornata della competizione continentale. (I GIRONI)

Scozia-Repubblica Ceca 0-2
Polonia-Slovacchia 1-2
Spagna-Svezia 0-0

Le nuove linee guida per viaggiare in UE e non

Europei 2020
Europei 2020

Euro 2020, Spagna-Svezia 0-0: reti bianche a Siviglia

Spagna-Svezia 0-0

Marcatori:

Spagna (4-3-3): Unai Simon; Llorente M., Laporte, Pau Torres, Jordi Alba; Koke (87′ Fabian Ruiz), Rodri (66′ Thiago Alcantara), Pedri; Ferran Torres (74′ Oyarzabal), Morata (66′ Sarabia), Dani Olmo (74′ Geard Moreno). All. Luis Enrique

Svezia (4-4-2): Olsen; Lustig (76′ Krafth), Lindelof, Danielson, Augustinsson; Larrsson, Olsson (83′ Cajuste), Ekdal, Forsberg (84′ Bengtsson); Berg (68′ Quaison), Isak (69′ Claesson). All. Andersson

Arbitro: Sig. Slavko Vincic (Slovenia)

Note: Ammoniti: Lustig (Sv). Angoli: 6-1 per la Spagna. Recupero: 1′ p.t.; 6′ s.t.

Un primo tempo dominato dalla Spagna. Olsen si supera su Dani Olmo e poi Morata e Koke non inquadrano la porta. La Svezia si fa vedere in avanti solo nel finale e rischia di andare in vantaggio. Llorente e il palo salvano sulla conclusione di Isak. Prima dell’intervallo ci provano gli iberici dalla distanza, palla parata dall’ex Roma.

Nella ripresa i ritmi si abbassano anche se la Spagna continua a fare la partita. La prima occasione, però, è per la Svezia: Berg da due passi non inquadra la porta. Con il passare dei minuti aumenta il forcing della Spagna e nel finale Olsen nega la gioia del gol prima a Moreno e poi a Sarabia. Un punto che complica (in parte) il cammino degli iberici.

Euro 2020, Polonia-Slovacchia 1-2: decide Skriniar

Polonia-Slovacchia 1-2

Marcatori: 18′ aut. Szczesny (S), 46′ Linetty (P), 69′ Skriniar (S)

Polonia (4-3-1-2): Szczesny; Bereszynski, Glik, Bednarek, Rybus (73′ Puchacz); Linetty (73′ Frankowski), Krychowiak, Klich (85′ Molder); Zielinski (86′ Swiderski); Lewandowsi, Jozwiak. All. Paulo Sousa

Slovacchia (4-2-3-1): Dubravka; Pekarik (79′ Koscelnik), Satka, Skriniar, Hubocan; Kucka, Hromada (79′ Hrosovski); Haraslin (86′ Duris), Hamsik, Mak (87′ Suslov); Duda (90′ Gregus). All. Tarkovic

Arbitro: Sig. Ovidiu Hategan (Romania)

Note: Ammoniti: Hubocan (S). Espulso: al 62′ Krychowak (P) per doppia ammonizione. Angoli: 5-2 per la Polonia. Recupero: 1′ p.t.; 4′ s.t.

Il match si sblocca al primo vero tiro in porta. Mak dalla sinistra supera il portiere avversario e poi calcia con il mancino. La palla prima di terminare in rete colpisce il palo e la schiena di Szcezsny. Prima dell’intervallo poco o nulla se non le conclusioni di Kucka e Lewandowski che non hanno inquadrato la porta.

Pronti, via e la Polonia pareggia subito i conti. Linetty trova il pareggio da distanza ravvicinata. Dopo il pareggio succede ben poco fino al 69′. Skriniar sugli sviluppi di un corner con il destro batte Szczesny. Nel finale (nonostante l’inferiorità numerica per il doppio giallo a Krychowiak) è forcing della squadra polacca, ma Lewandowski e Bednarek non sfruttano due buone occasioni. L’ultima chance è di Swiderski, conclusione troppo centrale.

Euro 2020, Scozia-Repubblica Ceca 0-2: decide Schick

Scozia-Repubblica Ceca 0-2

Marcatori: 42′ Schick, 52′ Schick

Scoazia (3-5-2): Marshall; Hanley, Cooper, Hendry (67′ McGregor); O’Donnell (80′ Forest), McTominay, Armstrong (68′ Fraser), McGinn, Robertson; Dykes (81′ Nisbet), Christie (46′ Adams). All. Clarke

Repubblica Ceca (4-2-3-1): Vaclik; Coufal, Celustka, Kalas, Boril; Soucek, Kral (69′ Holes); Masopust (73′ Vydra), Darida (87′ Sevkic), Jankto (72′ Hlozek); Schick (88′ Krmencik). All. Silhavy

Arbitro: Sig. Daniel Siebert (Germania)

Note: Angoli: 6-6. Recupero: 1′ p.t.; 4′ s.t.

La prima occasione è per gli scozzesi. Vaclik risponde presente sulla conclusione di McGinn. Con il passare dei minuti cresce la squadra ceca. Il primo squillo porta la firma di Schick, mira imprecisa. Reagisce la Scozia con Dykes, la palla termina fuori. Ancora la squadra di casa pericolosa con Robertson, questa volta Vaclik si salva in qualche modo. Il match si sblocca al 42′. Azione sulla destra di Coufal, palla per Schick che batte il portiere avversario sul secondo palo.

Nella ripresa la prima chance è per Darida, Marshall si salva in qualche modo. Aumenta il forcing la squadra di casa e solo la traversa nega la gioia del gol a Hendry. Poco dopo Vaclik con un riflesso si oppone al tentativo di autogol di Kalas. Al 52′ un po’ a sorpresa la Repubblica Ceca raddoppia. Schick da centrocampo sorprendere il portiere avversario. Ancora i cechi pericolosi con Darida, palla di poco fuori. Con il passare dei minuti la Scozia prova a prendere in mano la partita e rende pericolosa in diverse occasioni ma un super Vaclik salva il risultato. Nel finale di partita una doppia chance per gli ospiti. Il risultato, però, non cambia. La Repubblica Ceca vince 2-0 e fa un passo verso la qualificazione.

Le nuove linee guida per viaggiare in UE e non

TAG:
calcio news Europei

ultimo aggiornamento: 14-06-2021


Calciomercato, Fonseca vicino al Tottenham. Juve su Milenkovic. Mirante al Torino?

Copa America, il punto dopo la prima giornata