Vertice a Palazzo Chigi tra il premier Conte e ArcelorMittal

Ex Ilva, terminato vertice a Palazzo Chigi. ArcelorMittal avvia il ritiro dall’Italia

Vertice a Palazzo Chigi tra il premier Conte e l’ArcelorMittal. La società avvia il ritiro dall’Italia.

ROMA – È durato tre ore circa il vertice a Palazzo Chigi tra il premier Conte e l’ArcelorMittal. Il presidente del Consiglio ha incontrato i dirigenti della multinazionale franco-indiana con l’obiettivo di trovare una soluzione per l’ex Ilva. La società ha deciso di avviare le procedure per il ritiro dall’Italia.

Il pugno duro di ArcelorMittal

ArcelorMittal non sembra avere intenzione di fare un passo indietro. In un incontro avuto ieri con i sindacati, l’ad Lucia Morselli ha ribadito la propria intenzione di rescindere il contratto anche in caso di una reintroduzione dello scudo fiscale.

All’azienda franco-indiana non è piaciuto il comportamento tenuto dalla maggioranza giallo-rossa e in particolare dal M5s che sin dall’inizio ha dichiarato ‘guerra’ ad ArcelorMittal. Ma prima di prendere una decisione definitiva la multinazionale ha voluto ascoltare le motivazioni del governo italiano e del ministro Patuanelli, che dal canto suo ha ribadito il pugno duro nei confronti della società.

ArcelorMittal Ilva
Fonte foto: https://www.facebook.com/pg/ArcelorMittalItalia

Vertice a Palazzo Chigi, ArcelorMittal avvia le procedure per il ritiro dall’Italia

È durato tre ore circa il vertice a Palazzo Chigi tra il governo e ArcelorMittal. Tre ore di trattative a oltranza ma senza un lieto fine. Almeno per il momento. La società ha infatti deciso di avviare le procedure per il ritiro dall’Italia facendo sapere che anche nel caso in cui la protezione legale fosse ripristinata, non sarebbe possibile eseguire il contratto.

Renzi al lavoro per trovare una soluzione

Prima dell’incontro a Palazzo Chigi, il governo ha lavorato per trovare un’altra soluzione. Tavoli separati nella maggioranza visto che Italia Viva ha preso le distanze dal M5s. Il partito di Renzi si è detto pronto a votare in Aula (come il Centrodestra) il ritorno dello scudo penale anche se secondo il leader non è solo questo il problema.

E l’ex premier è al lavoro per una cordata pronta ad acquistare immediatamente lo stabilimento e nelle prossime ore potrebbe portare in Tribunale ArcelorMittal.

ultimo aggiornamento: 06-11-2019

X