F1, GP Arabia Saudita, emozioni e tensioni durante questa qualifica del GP dell’Arabia Saudita, pole di Perez e incidente per Mick.

F1, serata spettacolare con emozioni ma soprattutto tensioni nel Q2, ecco la cronaca della qualifica.

La qualifica inizia con il botto di Latifi che mette a muro la sua auto senza conseguenze, finendo anzitempo la sua qualifica, partirà ultimo. Poi la prima grande notizia, Hamilton non supera il primo taglio, arriva sedicesimo, non riuscendo a capire cosa non va rispetto a Russell. Fuori, Albon, Hulkenberg, Hamilton, Latifi e Tsunoda (non partito) nella Q1.

Il Q2 inizia malissimo con l’incidente per Mick Schumacher che fa temere il peggio dopo uno scontro con il muro a circa 235 km/h. L’arrivo della medical car e il pilota che è ancora nell’abitacolo con la diretta tv che si stacca. Poi dopo tanti minuti sotto regime di bandiera rossa, arrivano le rassicurazioni del team sul pilota che è cosciente e senza ferite fisiche esterne. Mick va comunque in ospedale per accertamenti mentre chiama la madre al telefono. Si riprende dopo la pulizia del tracciato e le rassicurazioni sul pilota.

GP Formula 1
GP Formula 1

Bonus 2022: tutte le agevolazioni, chi può richiederle e come si possono ottenere

La Q3 e il finale di qualifica del GP

F1, la Q2 lascia in eredità l’eliminazione di Mick Schumacher per l’incidente, poi fuori le McLaren di Norris e Ricciardo, fuori anche Zhou e Stroll.

La pole la conquista in modo spettacolare Sergio Perez (prima in carriera) su Red Bull per soli 25 millesimi su Leclerc con la Ferrari, terzo Sainz e quarto in modo clamoroso Max Verstappen. Domani ci si aspetta una gara veramente spettacolare, con anche Hamilton che partirà dal fondo della griglia pronto a rimontare. Russell da dieci posizioni all’ex Campione del Mondo.

Riproduzione riservata © 2022 - NM

ultimo aggiornamento: 26-03-2022


Formula 1, attacco missilistico a Jeddah: i piloti incontrano la Fia

F1, GP Arabia Saudita: vince Verstappen, secondo Leclerc