Il Gran Premio di Spagna F1 va alla Red Bull con primo Verstappen e secondo Perez, male la Ferrari con il ritiro di Leclerc.

Gran Premio di Spagna F1, si conclude come peggio non si poteva per la Ferrari. Ma partiamo dall’inizio della corsa, alla partenza ottimo Leclerc che passa primo mentre Sainz sbaglia ancora una volta la partenza facendosi sorpassare da Russell e Perez. Lo stesso pilota spagnolo, va in testa coda ma riesce a riprendersi ma solo in sesta piazza con un distacco abbastanza ampio. Magnussen tampona Hamilton che parte in una furiosa rimonta dopo qualche giro e team radio dove voleva ritirarsi.

Verstappen durante l’inseguimento verso Leclerc, perde la macchina come Sainz rientrando dietro Russell e Perez. Perez si fa di lato e si ingaggia la lotta tra Russell e Verstappen con ques’ultimo senza Drs a giri alternati per problemi alla vettura. Russell fantastico, riesce a respingere ogni attacco del campione del mondo in carica.

Max Verstappen Red Bull
Max Verstappen Red Bull

Bonus 2022: tutte le agevolazioni, chi può richiederle e come si possono ottenere

La vittoria del GP di Spagna

Durante il Gran Premio di Spagna F1, Leclerc primo con pit stop in tempi record 2.2, ha un problema al turbo deve ritirarsi immediatamente, senza nessuna possibilità di salvare la monoposto se non nel box della propria scuderia. Leclerc lascia quindi la battaglia ai piloti Red Bull e Russell. Nella girandola dei secondi e pit stop Perez stizzito deve lasciare la prima posizione a Verstappen come richiesto dal muretto box, in pratica gli consegnerà la vittoria.

Bella rimonta di Hamilton che sorpassa pure Sainz per la quarta posizione, ma poi per un problema idraulico la perde nel finale, regalando un misero quarto posto a Sainz e alla Ferrari.

Riproduzione riservata © 2022 - NM

Formula 1

ultimo aggiornamento: 22-05-2022


F1, Gran Premio Spagna: pole di Leclerc, Verstappen subito dietro

Mercedes, record: venduta una vettura per 135 milioni di euro