F1, i due zeri non sono stati digeriti ne da Verstappen e ne da Red Bull che si scaricano i motivi a vicenda, ecco la situazione.

In casa Red Bull non regna più l’armonia con Max Verstappen, finita la felicità di entrambe le parti dopo la vittoria del Mondiale F1 2021. I due zeri pesano, tantissimo nell’economia del mondiale in corso e soprattutto le parti non sembrano essere minimamente d’accordo.

Il fatto nasce dall’attuale campione del mondo, Max Verstappen che ha criticato pesantemente l’affidabilità della monoposto, con l’affermazione che è quasi impossibile vincere il mondiale. La cosa non è piaciuta minimamente ai vertici della scuderia.

Max Verstappen
Max Verstappen

Bonus 2022: tutte le agevolazioni, chi può richiederle e come si possono ottenere

La risposta del team

F1, la risposta della Red Bull, nel nome di Helmut Marko non si è fatta minimamente attendere. Alla tv Orf austriaca, Marko commenta così l’accaduto sulle dichiarazioni nei confronti della RB18: “Speravo e pensavo che l’aver vinto il mondiale lo scorso anno lo avesse rilassato, probabilmente ha bisogno di un altro titolo iridato per sentire meno pressione.

Il potente consulente della Red Bull, anche in una intervista alla stampa spagnola non si è tirato indietro: “Abbiamo visto a Melbourne, in qualifica, come nel giro finale abbia esagerato, abbia voluto strafare, e nel terzo settore ha commesso errori.

Max Verstappen ha firmato un contratto fino al 2028, con una clausola in caso di mancati risultati che gli consente di andarsene. Probabilmente non ci sarà una rottura in questo momento, ma la Mercedes guarda con grandissima attenzione alla vicenda soprattutto in vista di fine stagione.

Riproduzione riservata © 2022 - NM

ultimo aggiornamento: 17-04-2022


MotoGP, Ducati, Dall’Igna: “Bastianini? Una conferma di forza”

Bonus patente 2022: ecco cos’è, come richiederlo e a chi spetta