F1, tempesta in Alpine: addio a Ocon, il possibile clamoroso ritorno
Vai al contenuto

Direttore: Alessandro Plateroti

F1, tempesta in Alpine: addio a Ocon, il possibile clamoroso ritorno

F1 Alpine

La relazione tra Alpine e Ocon è in crisi dopo l’incidente a Monaco. La scuderia sta valutando lo stop punitivo per una gara.

Sono settimane calde in casa Alpine. Mentre si profila all’orizzonte il clamoroso ritorno di Flavio Briatore, il team principal Bruno Famin è costretto ad affrontare la delicata questione di Esteban Ocon. La tensione è alle stelle dopo l‘incidente di Monaco che ha visto coinvolti Ocon e Gasly, con tutte le responsabilità addossate al primo. Le conseguenze non si sono fatte attendere: una penalità di 10 secondi convertita in tre posizioni in griglia nel prossimo GP del Canada. Tuttavia, la scuderia sta valutando misure più severe nei confronti del pilota francese.

Come fare soldi con le criptovalute e guadagnare?

F1
F1

Ocon e Alpine

A Enstone si stanno prendendo in considerazione varie misure punitive per Ocon. La sanzione più leggera potrebbe essere un richiamo ufficiale accompagnato da una multa, oltre a nuove “regole di ingaggio” per evitare futuri incidenti simili. Una misura più drastica potrebbe essere lo stop punitivo per il GP di Montréal, sostituendo Ocon con un altro pilota. Questa scelta, però, potrebbe avere conseguenze legali complesse se si decidesse di proseguire con il licenziamento per giusta causa.

Chi può arrivare

Se Alpine decidesse di togliere il volante a Ocon, dovrebbe individuare un sostituto adeguato. Le opzioni non mancano: tra i candidati più probabili ci sono i piloti dell’Academy Alpine. Jack Doohan, terzo nella Formula 2 2023 e attualmente terzo pilota, sembra essere il candidato principale. Victor Martins, anch’egli impegnato in Formula 2, è un’altra opzione, sebbene sia meno favorito rispetto a Doohan. Kush Maini, anche lui del vivaio Alpine, è un’altra possibilità, ma le gerarchie interne sembrano privilegiare Doohan.

Fuori dall’Academy, uno dei nomi più interessanti è Mick Schumacher. Attualmente terzo pilota per la Mercedes in F1 e pilota titolare con Alpine nel Mondiale Endurance, Schumacher ha dimostrato un buon adattamento al WEC e un’ottima preparazione al simulatore di F1 della Mercedes. Toto Wolff, team principal della Mercedes, potrebbe non opporre resistenza nel cedere Schumacher ad Alpine per il GP di Montréal.

Indipendentemente dall’esclusione per una gara, il rapporto tra Ocon e Alpine sembra destinato a concludersi. Entrambi i piloti, Ocon e Gasly, hanno contratti in scadenza a fine 2024, e data la situazione tecnica e personale, stanno già esplorando altre opzioni. Per Ocon, le trattative con Haas e, potenzialmente, con Audi sono già in corso. Audi, però, è ancora in attesa della decisione di Carlos Sainz, il che potrebbe influenzare il futuro del pilota francese.

Il futuro di Esteban Ocon con Alpine appare sempre più incerto, e la prossima mossa del team francese potrebbe segnare un cambiamento significativo nel panorama della Formula 1.

Riproduzione riservata © 2024 - NM

ultimo aggiornamento: 29 Maggio 2024 16:57

Juventus: ecco che fine farà Alcaraz, deciso il destino

nl pixel