Alla scoperta di Fabio Fognini: dall’essere un bad boy sui campi di tennis all’amore verso Flavia Pennetta e il piccolo Federico.

ROMA – Nato a Sanremo il 24 maggio del 1987, Fabio Fognini è uno dei tennisti italiani più forti a livello internazionale. Le qualità del ligure non sono mai stati messi in discussione ma il ligure non è mai riuscito a fare il definitivo salto di qualità anche per un carattere facilmente irascibile.

Green Pass e Super Green Pass, tutte le regole dal 10 gennaio

Fabio Fognini tennista: la carriera del ligure

Il debutto di Fabio Fognini nel tennis professionistico è arrivato nel 2002 quando all’età di 15 anni ha partecipato al Futures Italy F5. La sua carriera è proseguita per tre anni in questi tornei mentre nel mondo ATP ha giocato il suo primo torneo tre anni dopo. La sua avventura in questo sport è proseguita in maniera altalenante, senza mai riuscire a dimostrare le sue reali qualità. Il salto di categoria poteva arrivare nel 2011 quando ha raggiunto i quarti di finale al Roland Garros, ma anche qui non è riuscito nei tornei successivi a dare continuità al risultato.

Per vedere i primi successi nel circuito ATP bisogna aspettare il 2013 quando ha conquistato i tornei di Stoccarda e di Amburgo, diventando il secondo italiano a conquistare due vittorie consecutive. Come miglior ranking ha per il momento il 7° posto nel luglio 2015.

Fabio Fognini
Fabio Fognini

Fabio Fognini: moglie, figli e vita privata

La vita privata del tennista italiano non è mai stata sotto la luce dei riflettori. Il ligure nel 2016 si è sposato con la collega Flavia Pennetta. La coppia ha tre figli, Federico, nato il 19 luglio del 2017 a Barcellona, città dove vive la coppia per motivi lavorativi, e Farah. Nel novembre 2021 è nata Flaminia.

Cinque curiosità su Fabio Fognini

Di seguito cinque notizie curiose sul ligure

• Ha chiamato il figlio Federico in onore di Luzzi, tennista aretino morto per una leucemia fulminante.

• La sua più grande paura? I cavalli.

• È un grande appassionato di calcio. La sua squadra del cuore è l’Inter.

• Ha un carattere facilmente irascibile. Sono rimaste impresse nella memoria di questo sport alcune sue sfuriate contro i giudici di sedia.

• Insieme a Simone Bolelli hanno conquistato un Australian Open nel doppio.

Di seguito il video con l’intervista a Fabio Fognini e Flavia Pennetta

Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per seguire News Mondo su Twitter
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram

Riproduzione riservata © 2022 - NM

ultimo aggiornamento: 26-11-2021


Chi è Roberto Cazzaniga

Chi è Lorenzo Sonego