Fair Play finanziario, Milan in attesa della decisione dell’UEFA

L’UEFA ha deciso, si attende solo il comunicato ufficiale: ecco la via per il Fair Play finanziario che dovrà seguire il Milan.

È ormai questione di giorni se non di ore per il Milan, in attesa della comunicazione dell’UEFA circa il Voluntary Agreement presentato da Marco Fassone. Da Nyon i vertici del calcio europeo faranno sapere quale strada dovrà percorrere il club per allinearsi agli standard del fair play finanziario e l’impressione è che a dettare le regole sarà proprio l’UEFA respingendo il piano economico presentato dalla dirigenza milanista.

Uefa, decisione presa: si attende solo il comunicato ufficiale

Secondo quanto riportato da Il Corriere dello Sport, l’UEFA avrebbe preso la decisione ieri mattina e dovrebbe a breve diramare il comunicato ufficiale con la decisione presa e le disposizioni che il Milan dovrà seguire. Secondo quanto appreso, il piano dei rossoneri sarebbe stato respinto perché ritenuto di difficile applicazione e quindi poco affidabile.

Si passa al Settlement Agreement, situazione simile a quella dell’Inter nel 2015

Come fatto intendere dalla dirigenza rossonera, la situazione del Milan sarebbe simile a quella dell’Inter nel 2015 e anche le sanzioni dovrebbero essere più o meno le stesse. I rossoneri dovranno pagare una sanzione economica che sarà divisa in tre rate: una fissa e altre due variabili in base al conseguimento (o meno) di determinati obiettivi. Saranno soggetti a limitazioni il mercato di gennaio e quello di giugno e il Milan dovrà abbassare il proprio monte ingaggi.

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures

ultimo aggiornamento: 13-12-2017

Nicolò Olia

X