E’ fallito il marchio Rifle. I sindacati: “Al lavoro per salvaguardare i posti di lavoro”.

ROMA – E’ fallito il marchio Rifle. Come riportato da Fanpage.it, lo storico brand di produzione di jeans ha chiuso i battenti per la crisi che ha colpito l’azienda negli ultimi anni.

La multinazionale – hanno riferito i sindacati – non ce l’ha fatta a uscire dal tunnel, certamente reso ancora più buio dalla pandemia mondiale“.

I sindacati: “Al lavoro per salvaguardare i posti di lavoro”

La notizia è stata data dai sindacati, che sono al lavoro per salvaguardare i posti di lavoro: “Il tribunale ha disposto l’esercizio provvisorio per 45 giorni – la nota dei sindacati – e, appena sarà nominato ufficialmente il curatore fallimentare, chiederemo un incontro per esaminare la situazione e cercare di dare un ulteriore sostegno economico ai dipendenti che ora sono in cassa integrazione Covid-19. Cercheremo di verificare tutte le possibilità di salvaguardia occupazionale, qualora ci fossero manifestazioni di interesse per il marchio e quindi per l’attività aziendale“.

fonte foto https://www.facebook.com/RifleJeansOfficial

Azienda Rifle, la storia

Il marchio è stato fondato nel 1958 per iniziativa dei fratelli Fratini. Con il passare degli anni, il brand è diventato un punto di riferimento per il mercato italiano. I primi problemi sono iniziati nel 2017, quando Sandro Fratini ha cercato un rilancio con l’ingresso di capitali stranieri.

Un tentativo fallito con il bilancio dell’anno successivo che è stato chiuso con 16 milioni di fatturato e una perdita di 3,3 milioni di euro. Una situazione che è peggiorata con l’emergenza coronavirus, tanto che il Tribunale di Firenze ha dichiarato un fallimento. I sindacati sono al lavoro per cercare di salvaguardare i posti di lavoro delle 96 persone che sono impiegati nel quartiere generale di Barberino del Mugello. Le decisioni definitive saranno prese nelle prossime settimane con le parti sociali che potrebbero avere un’interlocuzione con il Governo.

fonte foto copertina https://www.facebook.com/RifleJeansOfficial

Coronavirus, online la nuova autocertificazione

TAG:
economia fallimento rifle marchio rifle rifle

ultimo aggiornamento: 05-10-2020


Coronavirus, morto lo stilista Kenzo

Gualtieri, ‘Escludiamo nuovi lockdown ma serve surplus di attenzione e rigore’