La sorella di Rino Gaetano attacca la politica: “Non mi piace che sia utilizzata in questo modo. Lui non era né di sinistra, né di destra”.

ROMA – La famiglia di Rino Gaetano contro la politica. “Siamo stufi che le sue canzoni vengano utilizzate per la politica“, dichiara la sorella Anna riportata da Repubblica riferendosi alla manifestazione della Lega dove è stata usato il brano Ma il cielo è sempre più blu.

Non voglio – continua – che la musica di Rino sia mischiata alla politica. Questo utilizzo non mi piace. Sono la sorella, posso dire la mia?“.

Rino Gaetano
Rino Gaetano (fonte foto https://www.facebook.com/RinoGaetanofan/)

Il nipote di Rino Gaetano: “Non è un attacco alla Lega ma in generale”

Il nipote di Rino Gaetano precisa che “non si tratta di un attacco alla Lega o a Salvini ma nel corso degli anni è stata utilizzata molte volte dagli schieramenti. Questo è solo l’ennesimo episodio ma voglio ricordare che Rino non ha colori politici. Questo fatto non ci è mai piaciuto, anzi ogni volta che ci hanno invitato sul palco abbiamo sempre fatto togliere le bandiere politiche“.

In passato – continua Alessandro – ci hanno chiesto di utilizzare la canzone Nuntereggae più inserendo i nomi politici ma noi non abbiamo dato il permesso. Abbiamo chiesto alla Sony Music di controllare con maggiore attenzione l’utilizzo dei suoi brani. La nostra non è una questione di diritti perché non è quello che ci interessa“.

Ogni volta – conclude – veniamo criticati quando ci muoviamo. Se qualcun’altro fa qualcosa su Rino, anche se nemmeno lo conosceva va bene, se è la famiglia lo sfruttiamo. Dimenticando anche che la scelta non è nostra al 100%“.

In Piazza del Popolo la Lega ha utilizzato varie canzoni ma quella di Rino è stata usata molte volte anche da altri partiti politici ma ora la famiglia chiede rispetto.

fonte foto copertina https://www.facebook.com/salviniofficial/

Coronavirus, online la nuova autocertificazione

TAG:
cronaca lega Matteo Salvini politica Rino Gaetano

ultimo aggiornamento: 10-12-2018


Torino, auto dei giocatori della Juve Primavera si scontra con una volante della Polizia

Manovra, il premier Conte incontra i sindacati a Palazzo Chigi