ArcelorMittal, la Procura apre un fascicolo. Azienda via il 4 dicembre

ArcelorMittal via il 4 dicembre: “Roma non ha rispettato il contratto”

La Procura di Milano apre un fascicolo su ArcelorMittal per verificare “l’eventuale sussistenza di ipotesi di reato”. Azienda via il 4 dicembre.

MILANO – Un weekend di riflessione prima di una settimana che si preannuncia ‘chiave’ per quanto riguarda la ex Ilva. Nel pomeriggio di venerdì 15 novembre 2019 la Procura di Milano ha annunciato di aver aperto un fascicolo su ArcelorMittal per verificare “l’eventuale sussistenza di ipotesi di reato“.

Ad annunciare questa decisione è stata comunicata dal procuratore della Repubblica, Francesco Greco, titolare di questa indagine. Al momento nessuna persona è stata iscritta sul registro degli indagati e nelle prossime ore ci potrebbero essere importanti novità. Intanto ArcelorMittal annuncia il suo addio all’ex Ilva: “Roma non ha rispettato i patti“.

Azienda via il 4 dicembre

Al momento non sembrano esserci i margini per una ricomposizione della frattura tra Governo e ArcelorMittal. Il segretario generale della Fim, Marco Bentivogli, in una nota ha confermato l’ipotesi di un addio da parte dell’azienda franco-indiana dal prossimo 4 dicembre.

ArcelorMittal – si legge nel comunicato citato dall’ANSAconferma che esaurito il percorso previsto dall’art. 47 il 3 dicembre, dal giorno successivo, quindi il quattro del mese, non sarà lei a proseguire il piano di spegnimento e spetterà all’amministrazione straordinaria non riassumerà celermente tutto il personale. La situazione diventerà ancora più drammatica“.

ArcelorMittal Ilva
Fonte foto: https://www.facebook.com/pg/ArcelorMittalItalia

La battaglia del secolo è iniziata

La battaglia del secolo è iniziata. L’apertura del fascicolo da parte della Procura di Milano si apre una vicenda giudiziaria che rischia di durare diversi anni visto che sono possibili, in caso di condanna o di blocco, ricorsi su ricorsi. Intanto i legali dei commissari hanno depositato il ricorso cautelare e d’urgenza.

Settimana prossima, inoltre, ci dovrebbe essere il Consiglio dei ministri per cercare di trovare la linea da tenere in questa vicenda. La reintroduzione dello scudo penale, nonostante i dubbi del M5s, continua a rimanere una ipotesi possibile. Anche se si studieranno anche altri piani per non rimanere ‘scoperti’ in caso di separazione con ArcelorMittal.

fonte foto copertina https://www.facebook.com/pg/ArcelorMittalItalia

ultimo aggiornamento: 15-11-2019

X