FIAT Toro: il compromesso tra pick-up e SUV per il mercato sudamericano

FIAT Toro: il compromesso tra pick-up e SUV per il mercato sudamericano

Prodotto e commercializzato solo in Sud America, FIAT Toro è un SUP capiente e versatile, il giusto compromesso tra uno Sport Utility Vehicle e un pick-up.

Il Toro è un modello di pick-up prodotto dalla FIAT a partire dal 2016 e destinato, al momento del lancio, alla commercializzazione solo sul mercato sudamericano. Viene assemblato in Brasile, nello stabilimento di Goiana. La gamma si compone di due allestimenti, Freedom e Volcano, ai quali si aggiunge una speciale Opening Edition. Viene venduta a listino a partire da 76.500 real – la valuta brasiliana – che al cambio corrispondono a circa 17.000 euro. Per via soprattutto delle dimensioni, l’arrivo del FIAT Toro in Italia è da escludere, anche perché negli anni in cui il veicolo è stato in produzione non sono mai arrivati segnali di un’importazione in Europa da parte del Gruppo FCA. Il Toro, infatti, si colloca in un segmento poco prolifico sul mercato italiano: una versione SUV potrebbe, in futuro, rimpiazzare il Freemont nella gamma auto FIAT.

Scheda tecnica FIAT Toro

Il Fiat Toro è uno Sport Utility Pick-up (SUP) a quattro porte e cinque posti, lungo quasi cinque metri (4.915 mm) costruito utilizzando la stessa piattaforma modulare (Small Wide) con la quale vengono assemblate anche la Jeep Renegade e altri prodotti del marchio Fiat (Doblò, 500 L e Tipo). La versione definitiva del Toro si basa sul concept FCC4 e riprende, specie nel frontale, alcune soluzioni stilistiche che ricordano la Jeep Cherokee, specie nel taglio affilato dei gruppi ottici (a forma di ‘occhio di toro’). Una delle particolarità del Toro è l’apertura ‘ad armadio’ del portellone del vano posteriore. La capacità di carico è di 1.000 kg per la versione diesel e 650 kg per quella a benzina.

Motorizzazioni FIAT Toro

Il pick-up Toro viene offerto con una gamma di motorizzazioni che comprende un propulsore a benzina e uno a diesel. Per quanto riguarda il primo, si tratta dell’1.8 E-torQ abbinato al cambio automatico a sei rapporti che permette di contenere i consumi di carburante. Per l’equipaggiamento del Toro, questa power unit è stata appositamente migliorata, grazie all’adozione di una speciale tecnologia VIS (Variable Intake System) che consente di modificare il flusso d’aria all’interno del collettore di aspirazione, garantendo una coppia più elevata a qualsiasi velocità. Così facendo, FIAT è riuscita ad incrementare la potenza del motore: 135 CV con alimentazione a benzina e 139 CV a etanolo ad un regime di 5.750 giri al minuto. Inoltre, sfruttando anche il variatore di fase dell’albero a camme, questa tecnologia consente di ottenere oltre l’80% della coppia massima del motore appena al di sotto dei 2.000 giri, che rappresenta il regime di utilizzo nella maggior parte dei centri urbani. Ciò rende questa motorizzazione particolarmente economica e al contempo reattiva nel traffico cittadino.

FIAT Toro diesel viene spinta da un propulsore 2.0 Multijet da 170 CV (la stessa unità di trazione proposta sul FIAT Freemont). La versione a trazione anteriore è offerta anche con Skid Plate integrata al paraurti anteriore, ruote in acciaio Super Spoke da 16 pollici e protezione carter. La stessa motorizzazione è disponibile anche con le quattro ruote motrici: questa versione è equipaggiata con Hill Descent Control (controllo automatico su rampe ripide nella versione fuoristrada), specchietti retrovisori esterni elettrici, luce di stop, allarme e illuminazione del vano di carico. Oltre alla doppia trazione è anche possibile scegliere tra il cambio meccanico a sei marce e la trasmissione automatica a nove rapporti.

Le dotazioni di serie

Fin dalla versione d’ingresso Freedom, il pick-up è equipaggiato con una dotazione piuttosto ampia. Si va dal pilota automatico con controllo della velocità al computer di bordo (che mostra la distanza, il consumo medio e istantaneo e l’autonomia). A questi si aggiunge il pannello della strumentazione personalizzabile con display da 3.5 pollici, dotato di orologio digitale, calendario e indicatore della temperatura esterna. La gamma dei dispositivi di serie comprende anche il controllo elettronico della stabilità, il sistema Hill Holder (ovvero la partenza assistita in salita) e il volante regolabile in altezza e profondità, con comandi radio integrati.

Fiat Toro
Fonte immagine: https://www.flickr.com/photos/132218809@N03/26251994980

Per ciò che riguarda il comfort interno, FIAT Toro Freedom offre il sedile del guidatore regolabile, l’apertura elettrica dell’ugello di riempimento del carburante, il sistema di climatizzazione e il servosterzo. Tra gli optional a pagamento figurano i cerchi in lega leggera da 16”, un set completo di airbag, sensore di pressione dei pneumatici, tetto panoramico, telecamera posteriore e tappezzeria – parziale – in pelle.

L’equipaggiamento della versione Freedom viene aggiornato nella speciale Opening Edition con cerchi in lega leggera da 16” con viti antifurto, fendinebbia, specchietti retrovisori retrattili con inclinazione verso il basso e luce di cortesia, copertura tonneau marina sul carico bay, climatizzatore bi-zona, telecamera per la retromarcia, volante rivestito in pelle con levette per cambio manuale e display touch multimediale Uconnect NAV da 5 pollici. L’allestimento si caratterizza anche per elementi esclusivi come i rivestimenti interni e i battitacco.

FIAT Toro Volcano, il top di gamma

L’allestimento più prestigioso del FIAT Toro è la versione ‘Volcano’. Viene spinto dal motore turbodiesel da 2.0 litri, abbinato alla trazione integrale e al cambio automatico a nove rapporti. Oltre al normale equipaggiamento presente sui modelli di serie, il Toro Volcano offre una dotazione speciale che include un sistema di climatizzazione a doppia zona, cerchi leggeri in lega da 17 pollici e una telecamera per l’assistenza in retromarcia. L’infotainment di bordo comprende il sistema multimediale Uconnect Touch NAV 5″ e un display TFT a colori da 7 pollici. Infine, questo livello offre luci diurne a LED e fari fendinebbia in curva.

In vendita con garanzia estendibile e Custom Shop

FIAT Toro viene venduto con una garanzia di tre anni che può essere ulteriormente estesa per uno o due anni. Inoltre, la FIAT offre la possibilità di usufruire del servizio di Custom Shop. Toro è il primo modello del marchio ad utilizzare questo concetto, in cui la personalizzazione del veicolo viene effettuata quando questi è ancora in fabbrica. FIAT Toro viene dotato degli accessori richiesti dal cliente in una linea di personalizzazione, quindi ritorna alle procedure di controllo e ispezione finali prima della consegna. Anche la garanzia degli accessori viene estesa a 3 anni.

Fonte immagine: https://www.flickr.com/photos/147201748@N02/31870802873

Fonte immagine: https://www.flickr.com/photos/132218809@N03/26251994980

ultimo aggiornamento: 09-07-2018

X