L’allenatore della Fiorentina, Vincenzo Italiano è intervenuto in conferenza stampa prepartita di Coppa Italia contro l’Atalanta.

Atalanta-Fiorentina: la conferenza stampa di Italiano ha affrontato il periodo Viola e cosa si aspetta da domani.

Queste le parole del tecnico viola: “Sarà una gara importante, tutti ci tengono a passare il turno. Arriviamo da una brutta sconfitta, ora ci sarà una gara importante e vogliamo fare una bella figura. L’Atalanta è davvero forte, dobbiamo fare una grande partita: la posta in palio è alta”.

Vincenzo Italiano parla del momento della Fiorentina: “Dopo Torino abbiamo reagito bene, non ti aspetti certe partite. La gara con la Lazio è stata molto diversa, siamo stati molto ingenui ma la partita è stata in equilibrio, anche se la Lazio ha vinto con merito. Abbiamo dimostrato in passato di saper reagire”.

Coppa Italia
Coppa Italia

Bonus 2022: tutte le agevolazioni, chi può richiederle e come si possono ottenere

Italiano parla anche dei singoli della squadra Viola

L’allenatore della Fiorentina parla così di Ikoné: “La cosa certa è era abituato a giocare in un modo diverso. È una questione di meccanismi, di lavorare con o senza palla rispetto a come era abituato. Stiamo cercando di inserirlo. A Napoli, con gli spazi aperti, si è espresso bene. Deve solamente cambiare il suo modo di pensare, ma questo è accaduto per tutti già a Moena, serve adattamento con i compagni. Stiamo parlando di un ragazzo di grandi qualità che si sposa con il nostro modo di pensare. Platini ci mise 5 mesi, lui deve metterci un po’ meno”.

Italiano parla del rigorista della Fiorentina: “Abbiamo 2-3 tiratori, chi se la sente batte. Non voglio vedere scenate, ne abbiamo già parlato. Non dobbiamo oltrepassare alcuni limiti e alcune regole che abbiamo in squadra”.

Riproduzione riservata © 2022 - NM

calcio news

ultimo aggiornamento: 09-02-2022


Donnarumma: “ho gioito per il derby vinto, PSG? mi seguivano da anni”

L’Inter presenta il ricorso contro la squalifica di due giornate per Bastoni