Fondi Lombardia, condannati Bossi Jr e Nicole Minetti

Fondi Lombardia, condannati Renzo Bossi e Nicole Minetti per le spese folli con i soldi pubblici e i finanziamenti.

Arriva la condanna per Renzo Bossi e Nicole Minetti, sul banco degli imputati per il caso Fondi il Lombardia. Dopo tre anni di dibattiti e sedute, arriva alla conclusione l’iter giudiziario a carico dei cinquantasette ex consiglieri accusati di peculato per le spese fatte con i soldi pubblici. Spese ovviamente a scopo e titolo personale.

Renzo Bossi
Renzo Bossi

Fondi Lombardia, condannati Renzo Bossi e Nicole Minetti

I giudici avrebbero ritenuto responsabili e quindi condannato anche Renzo Bossi, figlio di Umberto, storico leader della Lega tornato alla ribalta per il caso legato ai fondi del partito, e Nicole Minetti.

La Minetti, ex igienista dentale di Silvio Berlusconi, avrebbe speso per fini personali quasi ventimila euro utilizzati per pranzi in ristoranti giapponesi e altre attività non proprio inerenti al suo lavoro e quello della Regione Lombardia. La Minetti ha ricevuto una condanna a un anno e otto mesi.

Nicole Minetti
An Milano 06/09/2012 – consiglio Regionale Lombardia / foto Andrea Ninni/Image nella foto: Nicole Minetti

È andata peggio invece a Renzo Bossi, figlio di Umberto, condannato a due anni e sei mesi. Un anno e otto mesi anche per il capogruppo della Lega al Senato, Massimiliano Romeo, sul banco degli imputati con l’accusa di peculato.

Tribunale
fonte foto https://twitter.com/marziadegiuli

Fondi Lombardia, il caso Rimborsopoli

Il caso suo fondi della Lombardia risale agli anni compresi tra il 2008 e il 2011 e riguarda i tre milioni usciti in maniera illegale dalle casse della Regione Lombardia.

ultimo aggiornamento: 19-01-2019

X