Forlì, trentacinquenne arrestato per violenza sessuale su minori

Adescava minori sui social, 35enne arrestato per violenza sessuale

Forlì, trentacinquenne arrestato per violenza sessuale su minori. Adescava le vittime sui social network affermando di avere poteri magici. Poi iniziava l’incubo dei messaggi e dei video erotici.

Forlì – Gli uomini delle Forze dell’Ordine hanno arrestato un uomo di trentacinque anni che adescava adolescenti sui social network e mandava messaggi, video e foto a sfondo sessuale.

Forlì, trentacinquenne arrestato per violenza sessuale su minori

La Polizia ha rintracciato il responsabile, arrestato con l’accusa di violenza sessuale nei confronti di due ragazzi minorenni. L’uomo avrebbe scambiato con loro messaggi, video e foto hot. Stando a quanto emerso, sembra che il trentacinquenne abbia conquistato la fiducia delle sue vittime affermando di avere poteri magici con i quali avrebbe potuto risolvere i loro problemi.

Polizia
Polizia (fonte foto https://www.facebook.com/LaVocediReggio/)

Adescava le vittime sui social network e prometteva di risolvere i loro problemi grazie ai suoi super-poteri

L’uomo sceglieva le sue vittime dai social network o tramite Whatsapp, la nota applicazione di messaggistica istantanea. Ottenuta la fiducia dei minori, iniziava a mandare loro messaggi a sfondo sessuale. Con il trascorrere del tempo i messaggi lasciavano il posto a foto e video dai contenuti espliciti.

L’uomo riusciva a instaurare un rapporto di fiducia con le vittime raccogliendo anche informazioni sulla loro vita privata e facendo leva sulle loro debolezze per convincerli ad affidarsi a lui.

Resta alta l’allerta per i pedofili in rete

La vicenda, molto simile a quella verificatasi a Bari, riporta l’attenzione sul rischio legato all’uso dei social network. Le autorità chiedono un maggiore controllo della rete e dei social, ma il tassello fondamentale resta quello dell’educazione all’uso della tecnologia soprattutto per i più giovani che non riescono ad afferrare i rischi legati a una chat o a una foto. Negli ultimi anni la Polizia Postale ha organizzato incontri nelle scuole, ma i dati dimostrano che la vittoria è ancora lontana.

ultimo aggiornamento: 19-11-2018

X