Formula 1 al lavoro per il ritorno del pubblico sugli spalti: porte aperte ai tifosi in occasione del GP della Gran Bretagna?

Il mondo della Formula 1 è al lavoro per il ritorno del pubblico sugli spalti magari già nel corso di questa stagione, comunque segnata dall’emergenza coronavirus.

La Formula 1 lavora per il ritorno del pubblico

La speranza è quella di avere più di una gara con il pubblico in presenza, quindi fisicamente sugli spalti. Ovviamente gli ingressi saranno contingentati e i protocolli saranno rigidissimi. Ma tutto dipenderà dalla situazione epidemiologica nel Paese che ospiterà la gara. Ogni Paese ha le proprie regole: in alcune le restrizioni sono stringenti, in altri ci sono i presupposti per ragionare sul ritorno del pubblico sugli spalti dei circuiti di Formula 1.

Formula 1
Formula 1

La situazione dipende dai singoli Paesi

Nel mondo della Formula 1 circola addirittura un cauto ottimismo, come confermato dalle parole di Chloe Targett-Adams, la Direttrice della promozione della gare di Formula 1.

Siamo fiduciosi di poter riavere i fan. Sono ottimista che la maggior parte delle gare sarà con i tifosi, ma credo che sia una questione molto dipendente dal territorio“, ha dichiarato ai microfoni di Gpfans. “Ci sono alcuni Paesi dove la situazione è diversa, quindi penso ad un anno misto. Vediamo con l’avvicinarsi delle gare com’è la situazione in quel territorio e in quel momento“.

Il GP del Regno Unito con il pubblico in presenza?

Uno dei Gp candidati ad accogliere il pubblico è quello del Regno Unito. Il Paese sta ottenendo buoni risultati dalla campagna di vaccinazione e potrebbero esserci le condizioni per una gara con la presenza di pubblico.


Rinnovo patente 2021: le regole e le scadenze

F1, modifiche al tracciato di Melbourne dopo le indicazioni dei piloti. Come cambia il tracciato