Formula 1, Alonso dopo il terzo posto del GP del Qatar: “Nel 2022 posso competere per il Mondiale”.

ROMA – Un terzo posto che consente di guardare al futuro con fiducia. Fernando Alonso dopo il podio ottenuto sul circuito di Losail alza l’asticella dei prossimi obiettivi. “Sono sicuro di poter lottare per il titolo iridato nel 2022 – ha detto il pilota spagnolo riportato da Formula Passionanche se in questo momento è difficile prevedere cosa succederà nei prossimi anni […]“.

Sicuramente tutti i team avranno le possibilità di conquistare la vittoria – ha proseguito l’ex Ferrari – e quindi tocca a noi riuscire a progettare una macchina sufficientemente competitiva […]“.

Terza dose Vaccino, a chi spetta prima e quanto dura.

Alonso: “Il podio è un sogno”

Un terzo posto sicuramente inaspettato per Alonso in Qatar. “La carriera di un pilota – ha ammesso lo spagnolo – è ricca di alti e bassi. Andare a conquistare il titolo nel Wec e vincere a Le Mans è stato molto bello, ma non posso nascondere che il podio conquistato a Losail e la possibilità di un 2022 con valori completamente diversi da quelli attuali è sicuramente una bellissima sensazione“.

Le ultime due gare potrebbero consentire ad Alonso di confermarsi nella top ten, ma la testa è già al 2022 dove sono attese importanti novità.

Fernando Alonso
Fernando Alonso

L’Alpine vuole un 2022 da protagonista

L’Alpine vuole un 2022 da assoluta protagonista. La presenza di Alonso ha permesso alla scuderia di sviluppare al meglio le monoposto e in queste ultime gare si è visto anche accorciare il gap con team come Ferrari e McLaren. Red Bull e Mercedes si confermano più forti, ma le nuove regole potrebbero rimescolare le carte la prossima stagione.

Il cammino non è sicuramente dei migliori vista anche la concorrenza, ma lo spagnolo ha voglia di sognare in grande e per questo motivo cercherà di aiutare la squadra a mettere in pista una monoposto competitiva.

Riproduzione riservata © 2021 - NM

ultimo aggiornamento: 22-11-2021


Ferrari Daytona SP3: la “Rossa” che fa rivivere gli anni ’60 ma è già sold out

Bonus taxi, come funziona e chi ne ha diritto