F1, voglia di rivincita in casa Ferrari: annunciate modifiche alle vetture

Ferrari al lavoro in vista del Gran Premio del Bahrain. Binotti annuncia modifiche alle vetture, Leclerc vola sulle ali dell’entusiasmo e Vettel fa gli straordinari per non farsi trovato impreparato di fronte alle Mercedes.

Non ci sono dubbi sul fatto che il Gp di Australia abbia rappresentato una grande delusione in casa Ferrari. Una delusione palpabile non solo tra i tifosi, che sicuramente sognavano un esordio differente, ma anche all’interno della scuderia, dove non si aspettavano i problemi riscontrati a Melbourne soprattutto sulla vettura di Vettel. E quello che nessuno poteva immaginarsi alla luce dei test era il divario con la Mercedes.

GP Bahrain 2018
Sebastian Vettel sul traguardo (fonte foto https://twitter.com/F1)

F1, Ferrari al lavoro in vista del Gp di Bahrain

Archiviata, se non addirittura cestinata, la prima gara della stagione, in casa Ferrari è iniziato un lungo lavoro di analisi per venire a capo delle difficoltà incontrate. Analisi ma non solo. Come annunciato da Binotto, gli addetti della Rossa hanno apportato modifiche alla macchina che potrebbero aver ridotto il gap con le prime della classe.

Mercedes Montmelo
fonte foto https://twitter.com/F1

La nota stampa di Binotto: Siamo consapevoli che i nostri avversari saranno ancora molto forti

“Il Gran Premio del Bahrain è la seconda tappa di una stagione molto lunga e impegnativa. Rispetto alla pista australiana il circuito di Sakhir ha caratteristiche molto diverse, con trazione e frenata che sono elementi importanti, recita la nota stampa diramata dal team manager Binotto in vista della seconda gara della stagione.

“Credo che come squadra dobbiamo verificare in Bahrain di aver capito e gestito le aree di debolezza che in Australia, per tutta una serie di fattori, non ci hanno permesso di sfruttare appieno il potenziale della vettura. In Bahrain ci aspettiamo di poter vedere l’effetto delle correzioni che abbiamo apportato, anche se siamo consapevoli che i nostri avversari saranno ancora una volta molto forti. Detto questo, non vediamo l’ora di scendere in pista e confrontarci con loro”.

Sebastian Vettel
Montmelo’ (Spagna) 28/02/2019 – test F1 / foto Federico Basile/Insidefoto/Image Sport nella foto: Sebastian Vettel

Leclerc: Non vedo l’ora di scendere in pista, voglio portare a casa un buon risultato

Carico anche Leclerc, che ha fatto sapere di aver avuto buone impressioni sul tracciato nonostante si tratti di una pista decisamente tecnica in grado di esaltare le qualità e le caratteristiche dei piloti. E ovviamente di metterne in risalto le lacune.

“E’ una pista piuttosto tecnica, dove spesso noi piloti incontriamo condizioni estreme. Per questo è interessante provare tante diverse configurazioni durante le prove libere così da essere preparati ad ogni evenienza”.

“Si tratta di un tracciato su cui mi piace molto guidare. Vi ho gareggiato in Formula 2 e ho raccolto subito delle soddisfazioni. Nella scorsa stagione è stata un po’ più dura ma ero solo agli esordi della mia carriera di Formula 1. Quest’anno non vedo l’ora di scendere in pista a Sakhir con la Ferrari: voglio portare a casa un buon risultato”.

Gp in Bahrain, si attende una reazione della Ferrari

Dopo le parole dei diretti interessati si attende la risposta del cronometro, dei freddi numeri, purtroppo gli unici in grado di dire il vero in uno sport dove a fare la differenza sono i dettagli e i decimi di secondo.

In casa Ferrari la voglia di reagire è tanta. Leclerc viaggia sulle ali dell’entusiasmo ma con la concentrazione di un veterano, mentre Vettel avrebbe iniziato a fare gli straordinari lavorando a spron battuto per migliorare la messa a punto della vettura e le prestazioni in pista. La Mercedes ha definitivamente svelato le sue carte e in casa Ferrari non saranno più gradite sorprese inaspettate.

ultimo aggiornamento: 26-03-2019

X