Il grande giorno per la Red Bull è arrivato: presentata la vettura del prossimo anno. Verstappen con il numero 1.

ROMA – In attesa di conoscere la nuova Ferrari, le avversarie iniziano a scoprire le carte. E il 9 febbraio è toccato alla Red Bull svelare la vettura che scenderà in pista nei prossimi mesi. C’è sicuramente grande attesa per scoprire fino a dove può arrivare questa squadra dopo un 2021 sicuramente magico.

L’obiettivo è sempre quello di competere per il titolo mondiale, ma non possiamo escludere un passo indietro visto le nuove regole. La scuderia ha puntato molto sulla scorsa stagione e vedremo se questo sforzo verrà pagato nel 2022 oppure si continuerà a mantenere un livello alto come sperano i piloti.

Bonus 2022: tutte le agevolazioni, chi può richiederle e come si possono ottenere

Verstappen con il numero 1

La grande novità di questa stagione è rappresentata sicuramente da Verstappen con il numero 1. Il pilota olandese ha deciso di abbandonare momentaneamente il suo 33 per scrivere sulla vettura il simbolo del campione del mondo. Si tratta quasi di una cosa innovativa visto che negli ultimi anni Hamilton ha sempre deciso di non cambiare.

Vedremo se questa scelta porterà fortuna a Max oppure già dalla prossima stagione ritornerà a quel 33 che gli ha permesso di vincere il suo primo titolo iridato.

Max Verstappen
Max Verstappen

Primo appuntamento a Barcellona

Per conoscere la nuova Red Bull bisognerà aspettare ancora qualche giorno. La monoposto, infatti, scenderà in pista a Barcellona tra il 23 e il 25 febbraio per la prima sessione di test. Si tratta sicuramente di un appuntamento importante per capire bene le potenzialità della vettura. Ma, come abbiamo visto in questi anni, sono molte le squadre che si nascondono e per questo motivo si preferisce attendere le prime gare della stagione per dare dei giudizi più chiari sulle vetture e sulla stagione.

Riproduzione riservata © 2022 - NM

ultimo aggiornamento: 09-02-2022


MotoGP, la Honda presenta le sue moto

Auto, il governo lavora ad un decreto per rilanciare il settore